Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 3.1880

Seite: 92
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1880/0096
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
92

ARCHEOLOGIA E BELLE ARTI

chità ed altrove. Uno, che proveniva egualmente dagli scavi
d'Industria, fu pubblicato dal eh. padre Bruzza (Iscrizioni
antiche Vercellesi pg. 205), ripetuto con altri esemplari dal
Mommsen (n. 8110, 426).

47. Frammenti di tegoli, scoperti nel sito dell'antica
Industria: uno fu incastrato nella parete destra della chiesa
parrocchiale di Monteu da Po: due altri, raccolti dalla So-
cietà di Ardi, e Belle Arti (I 99), si conservano nel Museo
pubblico.

a) M • A • H

b) M A H

Tav. X n. 47. Li ha ricordati il Mommsen (n.8110, 417).

48. In frammenti di tegoli, provenienti dagli stessi
scavi, conservati nel Museo di Antichità.

DOM

Tav. X n. 48.

49. Frammento di lucerna fittile, prodotto dal primo
scavo della sudetta Società {Atti della Società ecc. I 99), e
collocato nel Museo di Antichità.

[ATIJMETI

Per quanto si attiene alle istituzioni politiche, civili e re-
ligiose del popolo d'Industria, dichiarate dalle surriferite
iscrizioni, ho brevissimamente toccato più sopra. Altre no-
tizie non meno profittevoli vien fatto di spigolare nella stessa
collezione epigrafica. Avvertimmo che 1' epoca in cui quel-
l'antico municipio salse a maggiore altezza e splendore fu
quella di Augusto, al quale probabilmente venne innalzata per
suffragio del consiglio dei decurioni una statua od un busto,
loading ...