Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 4.1883

Seite: 302
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1883/0308
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
302

NECROPOLI

DELLA CASCINETTA

Presso alla Cascinetta (villaggio sito tra Varallo Pombia
e Castelletto) sulla riva destra del Ticino si trovano antichi
sepolcri, ia cui conoscenza è dovuta alle indagini fatte dal
sig. Carlo Marazzini, che fino dalla primavera del 1876 mi
procurò l'acquisto di alcuni vasi fittili, ottenuti dalle sue
escavazioni. Consigliatolo a continuare nelle iniziate ricerche,
a beneficio degli studii archeologici, n'ebbi le suppellettili
di parecchie tombe (non meno di dodici), consistenti in vasi
di terra e di vetro. Tutti gli oggetti, trovati in breve pe-
riodo di tempo, entrarono nel Museo torinese di Antichità.

Le tombe appartengono al primo secolo dell'impero; e
ciò è attestato dalla qualità delle stoviglie, da talune monete
di bronzo, e da qualche traccia di scrittura. Una sola, molto
più antica, segna una età intermedia tra il sepolcreto ro-
mano e la necropoli di Castelletto Ticino, che si confonde
con quella di Golasecca, da lunga pezza conosciuta.

Di tale scoperta do in queste pagine un breve cenno
descrittivo, completato da una tavola in fototipia (tav. XXI).

1. La prima tomba (e questa è la più antica che appar-
tiene al gruppo di Castelletto Ticino) fu scoperta in una
loading ...