Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 5.1887

Seite: 79
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1887/0085
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
LE PRIME CHIESE CRISTIANE NEL CANAVESE 79

quale consisteva in otto ottagoni in giro disposti attorno
ad un ottagono centrale. L'edifìzio era costrutto di marmo
statuario colla volta decorata e splendente di lamine d'oro;
i corpi dei due Apostoli poi riposavano in un sarcofago
d'argento collocato nel mezzo (i).

Un edifizio ottagono fabbricò pure Costantino in An-
tiochia ed uno somigliante fu costrutto nel secolo iv da
Nonno vescovo di Nasanzio padre di San Gregorio Na-
zianzeno nella sua città, come impariamo dalla orazione
recitata da questo Santo padre in obitu patris.

Per tutti questi motivi dovremmo credere che i nostri
tempietti di S. Ponsò e di Settimo fossero battisteri o
piuttosto la chiesa plebana del luogo il primo e la ca-
stellana il secondo, così costrutti perchè all'artista di quel-
l'epoca piacque dar loro quella piuttosto che un'altra forma ?
— Sollevo la questione, ad altri più di me competenti
la risoluzione.

IV.

Colla caduta dell'impero romano e con le invasioni
barbariche le tenebre si sparsero ovunque ; tutto decadde
ed insieme la storia. Per la qual cosa dalla rovina di
quell'impero sino al secolo xi, poco sappiamo del Ca-
navese ad eccezione dei regni dei tre marchesi d'Ivrea
e di alcuno de' suoi vescovi.

Allorché la pace venne data alla chiesa e la religione
cristiana venne sollevata all'altezza del trono e procla-
mata religione dello Stato, sorte molte chiese, il numero
dei fedeli divenne innumerevole. Ne nacque quindi il bi-

li) Garrucci. Storia dell'arte cristiana.
loading ...