Hinweis: Ihre bisherige Sitzung ist abgelaufen. Sie arbeiten in einer neuen Sitzung weiter.

Lindsay, Wallace Martin [Hrsg.]
Palaeographia Latina (Band 3) — London [u.a.], 1924

Seite: 52
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/lindsay1924bd3/0058
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
52

E. Carusi

CENNI STORICI SULL'ABBAZIA. DI FARFA

' PER E. CARUSI.

Dopo i lcfvori del Balzani e del Giorgi (') e dopo gli studi
piu ampi dello Schuster (2) si puo dire che sappiamo tutto
quanto e possibile conoscere intorno all'abbazia di Farfa.

Del suo primo fondatore, S. Lorenzo Siro, vissuto ai tempi
di Giuliano l'apostata, e di sua sorella Susanna abbiamo no-
tizie molto vaghe e incerte.

II monastero distrutto dai barbari, forse ai tempi di Gen-
serico, o piuttosto dai Longobardi, fu, verso la fine del sec. VII
penosamente identificato, non senza l'aiuto divino, come narra
la leggenda, dai savoiardo Tommaso di Morienna, che reduce
con alcuni compagni dalla Terra santa, persuaso da visioni e
apparizioni a rimanere in Sabina, rintraccio l'abbandonata ba-
silica dedicata alia Vergine, presso il colle Acuziano, ai tre
cipressi, e ivi protetto da Faroaldo II, duca di Spoleto, riprese
l'opera di Lorenzo Siro, instaurando un cenobio sotto la re-
gola di S. Benedetto.

La storia della badia dalle origini al IX sec. (an. 857) ci
e narrata dai Libellus Construetionis Farfeusis. pervenuto
monco in un tardo lezionario del sec. XI.

In questo periodo i contatti con la coltura oltramontana
si dimostrano dalla serie di abati franchi fino a Ilderico; prin-

(*) // Regesto di Farfa e le altre opere di Gregorio di Caiino in Archi-
vio della Societd Romana di Storia patria vol. II (1879) pp. 409 sgg. L'opera
di Gregorio di Catino e pubblicata nella Biblioteca della Socield Romana di
Storia Patria voll. 6; Biografie Farfensi di Papi del X e dell'XI secolo in
Archivio cit. vol. 30, pp. 513 sgg.; e A?icora de lie biografie Farfensi di papi
del X e dell'XI secolo, ibid. vol. 44, pp. 257 sgg. Per le caratteristiche della
scrittura Farfense vedansi Appunti intorno ad alcuni manoscritti del Liber
Donlificalis ibid, vol. XX (1897), p. 248 sgg.

(2) L''imperials abbasia di Farfa. Contributo alia storia del ducato ro-
mano net medio evo. Roma, 1921 e anche Reliquie d'arte nella Badia impe-
riale di Farfa in Arch, della R. Societd Romana di storia patria vol. XXXIV
(1911) pp. 269 sgg.; altre op. cit. passim.
loading ...