Arco, Karl
Delle arti e degli artefici di Mantova: notizie (Band 2) — Mantova, 1857

Page: 94
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arco1857bd2/0100
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
94

tentes hanc nostram donationem ac omnia et singula in praesenti decreto contenta firma, rata et
grata semper habere, in nulloque unquam conlrafacere vel venire sub fide veri principis. In
quorum ecc.

Mantuae 17 septembris MDXXIII.

Oìimpius Zampus cancell. ad mandatum Hieronimus Trabena

D. R. Sp. D. Statii Gadii secrelarii Mar- Jo. de Pretis

chionalis subscripsit. Hieronimus Archarius a Calandra

Co. Hotto.

Hier. Lucentius.

ANNOTAZIONE

(1) — Trascritto dal registro decretorum Friderici March. Mantuae de anno 1520 ad 1524. Fu
questo pubblicato dal Prandi a pag. 78, e dal Gaye al T. III. a pag. 570, delle op. cit.

— N.° 121. —

Lettera scritta al 10 di Febbrajo del 1524 da Ercole Gonzaga a Federico Marchese di Mantova.

(Inedita)

Illuslr. et Excel. S. e Patron mio observand. II magnifico Mes. Baldino di Alexandri gentil-
homo de Y. E. ò slato quà a me et mi ha presentato la leltera sua, la ringratio infinitamente de
la visitatione che in nome de quella mi ha facto, mi ha parlalo appresso zircha al far condur
quella tabula de marmore antiqua che ad Essa Y. E. donò la santa memoria de Papa Adriano.
Di ciò suhito ho fatto parlare col Rev. Mons. Governatore qui el quale incontinente ha mandato
per el viturale di chc le scrive V. E. et minaciandolo che non aveva satisfato a Lei di quanto era
obbligato in condurre a Mantova frà il tcrmine delli 20 di detta labula avendo avuto il pagamento
pcr tale effetto, si è excusato che mai ha avulo più che la mittà di esso pagamento et in segno
di ciò ha monstralo una lettera scritla per il Rcv. Mons. Archidiacono di Mantua al Tesorero de
Madama Illustriss. (1) de la qualc mando copia a V. E. ; lui dice che se vien satisfacto dil resto
atlenderà a quanto ha promisso, però zircha ciò non se è fatto altro nè se farà sin tanto non se
intende altramente el vero per lellera de V. E. Zircha la receptione de li dinari de li quartieri de
3a E. V. mollo voluntieri femmo quanto per sue leltere me recerca et in sua buona gratia basandole
le mane sempre me raccomando.

In Bologna a li 10 de febbr. MDXXIV. Umilissimo Servitor

Di Y. lllustr. Signoria Ercole Gonzaga.

(al di fuori) A lo Uluslr. et Excel. S. et Patron mio observan. el S. Marchese de Mantova
de la S. R. E. capitaneo generale

ANNOTAZIONE

(1) — La tavola di eui si parla in questa leltera pare la stessa di eui è detto nei doeumenti ai nu-
meri 118 e 119.
loading ...