L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 12.1909

Page: 207
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1909/0247
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
MISCELLANEA

207

zetti, il migliore affresco che resti per giudicare del-
l’arte del Berna tanto più che grazie il suo ottimo
stato di conservazione, ci è permesso di studiarne più
intimamente la tecnica.

Lisa de Schlegel.

Le arti minori a Ferrara nella fine del sec. xv.
L’Arazzeria. — La manifattura degli arazzi a Ferrara
continuò, come negli ultimi tempi di Borso, sino allo
scoppio della guerra co’ Veneziani. L’ultima memoria
che si ha degli arazzieri Rinaldo Boteram e Giovali
Costa fiammingo è del 1481 circa; e Gio. Mille morì
nel 1483, anno fatale per Ferrara e per le arti della
pace. Ma cessata la guerra, alcune arti minori per
proprio impulso risorsero; non così l’arazzeria, che
assai più tardi, solo nel Cinquecento avanzato, ebbe
una seconda vita a Ferrara.

Rubino o Rubinetto di Francia, dal 1472 sino al
1484, ebbe provvigioni dalla Corte: nel 1472 lavorò
un apparamento in campo bianco a verdure, pel letto
nuziale di Ercole I; 1 nel 1475 un altro contesto d’oro,
d’argento e di seta per la cappella di corte;1 2 nel-
l’anno seguente, spalliere di lana e di seta con le
divise ducali e con un paese (Jerein cum aque et ani-
mali); e un palliotto d’altare lavorato con le figure
della Pietà. 3 Gli fu compagno Giovanni Mille francese,
nel lavorare l’apparamento da letto e in altre cose
ancora. Nel 1472 fece anche una coperta per un carro

1 Arch. sudd. — Spesa de lo officio del Sp. Marco de Galaoto,
1472, h. h., a c. 44: «per fodrare et fornire de ciò che bixogna
Ulto uno aparamento de pano de Ratio in campo biancho facto qui
in ferrara per mano de m° Rubineto de franza m° de pano de
Ratio de lo Ill.mo D. S. n. il quale Apparamento e Cielo capoletto
parede e chuperturo per uno letto... ».

2 Id. — Debitori e Creditori de lo Offitio del Sp. Marco de
Galaoto ducale M® Camerlengo, 1475, L. L., a c. 2 v : « m° Rubino
de franza Maistro de pano de ratio per compto de oro Aregento
e Seda a luj dato per Lavorare uno aparamento da Altare de dare
adi primo de zenaro per una sua raxone levada dal libro RR. a c. 2 ».

3 Id. — Libro Spesa de lo offitio del Sp.le Marco de Galaoto,
1476, M. M., a c. 87 : Offitio de la Tapezaria. Spaliera una de pano
de ratio.. . Banchale uno de pano de ratio de lana Grossa fatto a
verdure grosse ... da m° Zollane Mille adi XJ de Mazo.

Spaliere duo de lana e de Seda fina lavorata a pavaioni cum
arme del n. S. et terenj cum aque et animalj... de m° rubineto de
franza ....

Lista de pano de ratio de lana fina e Seda lavorata ad arme
divise del prefato n. S. facta fare per mettere de Sopra a certe
Spaliere de pano de ratio nove facte qui in Ferrara che erano state
da m° Zoane da Corezo ...

Palioto da altare de lana et Seda fina lavorato cum uno Cristo
deposto dala Croce cum nostra dona le Marie e San Zollane e
altre figurine cum uno Monte e certi lontani... da il Sopradicto
m° Rubineto.

Spaliera una e Banchalj tri de pano de ratio. I Banchali de lana
grossa lavorati a Verdure grosse cum 3 compassi cum le arme del
prefacto n. S.. .. Spaliera e Bancali dati e consignati da m" zo-
llane mile adi 20 de Septembre.

Spaliere Tre de pano de ratio tute a verdure minute... Com-
parate per la Ex.” del n. S. da ni0 zohane da corezo.

L. C°XL. s. d.

trionfale, forse quello sul quale doveva mostrarsi al po-
polo ferrarese Eleonora d’Aragona sposa, 1 Nel 1474,
fece un bancale a verdure di lana e seta ; 2 e nell’anno
successivo, in cui fu inscritto fra gli stipendiati della
Corte, 3 quale tappezziere deputato a riparare arazzi,
smacchiò tappezzerie non solo, ma lavorò spalliere
con padiglioni e paesaggi, bancali con divise estensi
entro ghirlande e coperte da mulo. 4 Nel 1476 fece
spalliere e bancali a verdure, con tondetti aventi nel
mezzo l’arma ducale, 5 e nel principio di quell’anno,
si recò, per far tessere ventidue coperte da mulo, a
Bruges, 6 ove Lorenzo de’ Medici e Tommaso de’ Por-
tinaia gli fecero sborsare cento trentadue ducati. Ri-
portiamo la quietanza che ne rilasciava lo stesso Giovan
Mille, che, appiè di essa, lasciò un segno probabil-
mente suo distintivo di arazziere. 7

Nel 1478 lavorò altre dieci coperte con insegne
ducali, 8 9 e nel 1480 due antiporti. 9 Si ha ricordo di
sue fatiche anche nel 1482 ; 10 ma, al li 6 di Luglio 1483,

1 Arch. sudd. — Spesa de lo officio del Sp. Marco de Galaoto:
1472, h. h., a c. 58: «offitio de la Tapezaria ...uno petio de pano
de ratio facto a Verdure minute de lana et seda de libre 6 */2 lungo
e largo facto fare perche habia ad essere la parede de uno appa-
ramento da leto del prefato n. S. facto a dicto modo da m° zoane
mile francese adj .. . agosto al libro h. h. a c. 24.

L. CLXXXVIIIJ.

Una Chuperta da leto da Cariola de pano de ratio de lana e
Seda fina facta a larma e divisa del prefacto n. S. lunga braccia
4 V2 larga braccia 3 I/2 dal dicto m° zohane mille adj... de Agosto
al libro h. h. a c. 24. L. C°VIJ. s. X. d. 9.

Uno pecio de pano de ratio facto a verdure Minute de lana e
Seda lungo br. 6 1/2 e largo br. 6 facto per parede de uno appara-
mento da leto facto a verdure minute del prefacto n. S. che fo dato
e consigliato a. .. da m° Zoane mile adi ult.°de dexembre al libro
RR, a c. 24, L. C’LXXV. s. X. d.

Quattro banchali et uno Antiporto de lana et seda fine habuti
da m° Rigo dalemania lavorati ad arme e divise de lo Ill.mo D. S.

L. CCLXX. s. XI. d. 9.

2 Id. — Zornale de Usita, 1474, x. x.

3 Id. — Mandati, 1474-75, c. 184.

4 Id. — Debituri e Credituri, 1475, L. L., a c. 22: m° Zohane
mille francese Maistro de pano de Ratio.... per una Spaliera de
pano de ratio de lana et de Sede facta a pavaione cum larma del
prefacto n. S. dentro dati dicti pavaion cum certo terreno et aqua
cum animalj la quale è lunga ...

per due banchalj de pano de ratio de lane mezane Senza Sede
lavorate a verdure cum certe Crilalide cum arme del prefacto n. S.
in diete Girlande .. .

per duo chuperti da Mullo de pano de ratio de lana grossa cum
larma del n. Ill.mo S. in mezo ...

5 V. doc. sudd., a nota 3.

6 Id. — Mandati, 1476, a c. 8.

7 Id. — Mandati, 1476, a c. 52 : J011 Jelian mile de tournaj.
confesse avoir recliut de Laurens de medesie et trimas portenarie
compaignos in bruges la summe de cento et XXXIJ ducas vene-
siani per J ne litre de batezare de Iohanne macevale escript a
ferrare le XXXJ jour de Jenvier daran paset tesmoin monsiue
manuel... mis le XXIIJ jour de Marc lati LXXVJ. (A tergo)
1476. quitantia de due. 132 pagati per ved.” de machiavelli de ferrara.

8 Arch. sudd. — Mandati, 1478, c. 64.

9 Id. — Intra e Spesa de la Camera, r48o, D. D. D.

10 Id. — Conto generale, FFF, 1482, c. 204.
loading ...