L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 25.1922

Page: 113
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1922/0139
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
DISEGNI DI STEFA NO DA ZEVIO, SA VOLDO, LORENZO LOTTO, RAFFAELLO 113

alle creature di Stefano, le foglie di viola delincale appena sul terreno; un altro, in
ginocchio, incrocia le falcate lunghe ali, levando il volto estatico verso la divinità in-
visibile; un terzo sembra oscillale nel vuoto; il quarto ascende a volo obliquo, con le-
vità di fata su trama di raggio lunare, e protende un braccio in gesto d'offerta. Rive-
diamo, nel Sacro Viridario del Museo di Verona, questa figurina alata deporre fiori
sull'aperta mano di Santa Dorotea, e le altre sedere con i loro minuscoli compagni
tra il verde e gli uccelli del mistico giardino, intessendo con essi un labirinto fiorito:
due, nel crocchio di quattro angeli raccolti intorno a un volume, più in basso della

Fig. 2 — Savoldo : Disegno per una Natività. Vienna, Albertina.

Vergine; uno, adagiato a fior d'erba, sotto quel gruppo, cullantesi sui fiori, come, nel
disegno, sul vuoto.

Il disegno, che è stato, più recentemente, creduto, forse per simiglianza col quadro,
una copia, ci dà invece la possibilità di goder pienamente l'incanto di queste forme,
giunchi flessibili, e delle pieghe snodate con torpida grazia attorno alle esili figurine,
come della delicata grafia dei contorni, che ci trasporta in un mondo di sogno. Lo
stelo flessuoso del collo emerge tenue dalle ampie tuniche; le ali acuminate s'incurvano
sulle testine attonite, dai lineamenti minuti, dalle crespe chiome simili a lievi trine;
le spalle esili, le forme fragili inconsistenti si nascondono sotto le pieghe floreali. E non
si può fermar l'occhio sulla primaverile testina dell'angelo a volo o sulla figuretta rac-

L'Arte. XXV, 15.
loading ...