Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 2.1878

Seite: 48
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1878/0053
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
48

ARCHEOLOGIA E BELLE ARTI

con suo pie di marmo bianco lungo p.mi 6 >/6, et largo
p.mi 4 '/e, che sta nella camera contigua alla loggia ter-
rena sul Teuere.

Vn quadro di un Cristo mezza figura con croce in spalla
dipinto in tauola alto p.mi 5 »/a, lungo p.mi 4 con sua cor-
nice di noce nella soprad.a camera terrena.

Vn quadro d'una Pietra [Pietà!) dipinto in tauola alto p.mi 9 è
largo p.mi 6 in c.a con suo adornam.10 attorno di noce inta-
gliato nell'alt.3 camera della soprad.a saletta sop.a al fiume.

Io Gio. Altouiti a nome proprio come procu.re di Pierozzo
Altouiti mio fratello ho riceuuto dall' Ill.mo et ecc.™0 s.r Am-
bas.re del Ser.mo di Sauoia v-di 200 mon.a per caparra et a
conto del prezzo delle sopras.te statue, tauolini, et quadri de-
scritti nella sopras.ta lista da me come procu.rc sud.0 uendute a
S- E. UI.ma per prezzo in tutto di y.di 6700 di moneta di giuli
X per scudo, quali statue, tauolini et quadri sopradesc.1' pro-
metto, et m'obbligo consegnare a S. E. Ill.ma nelli luoghi
doue al presente si trouano ogni uolta però che da S. E.
mi saranno pagati di contanti v ' 2200 di mon.a a conto del
sud.0 prezzo, et che per li restanti v-di 4300 similmente mi
sarà dato sicurtà bancaria qui in Roma [a mio contentarti.10]
obligata in forma Cam. et come principale, et in solidum di
pagare [li v-di ?] 4300 liberam.'0 et senza ecc.ne ale.3 in questo
modo ciò è v di 1075 per tutto [il mese di] Decembre pros-
simo futuro 1612; vdii075 per tutto il mese di Giugno 1613
[V-di 1075] per tutto il mese di Decembre 1613 . et v-di 1075 per
tutto il mese [Giugno (1)] 1.614, con che S. E. sia tenuta rice-
uere le d.c statue tauolini [e quadri] nelli luoghi doue si tro-

vi) Credo di riempier bene la lacuna, perchè la licenza papale di
portar fuori dello stato ecclesiastico questi monumenti, è del 2 di
agosto 1614.
loading ...