Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 2.1878

Seite: 53
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1878/0058
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
ARTI E ARTISTI IN PIEMONTE

53

49. Più una Cintura, e pendoni lauorati di fil d'oro

con li ferri guar.1' di rubini (m." 5 rubini et
l'incastro d'oro al ferro piccolo de pendoni —
n.a c. s.).................N." 1

50. Più cinque Gamaini (1) et certe puoche perle

d'oncia, con doi pessi d'oro rotti in una scatola.

51. Più n.° 10 pessetti d'oro con qualche turchese li-

gati in oro.

Vincenzo Vincendetti.

X.

INVENTARO (2) delle Statue, Busti, Bassi ritieni et altri
Marmi di S. A. Ser.ma statiti nella Galeria (3) et altri
luoghi, li 4 jbre 1631. — (Sez. Ili, Inventario generale,
art. 801, § 1, n.° 1).

et Nella Grande Galleria.
Testa di Pompeo Magno, in un Gabinetto serrato.

Sopra la porta in testa della Galleria.
Testa con mezo busto collosa (colossa ? colossale) di Giulio
Cesare Coron.ta in al.a con il peduchio on. 30 (Piede Li-
prando, di once 12, eguale a m. 0,5/4).

(1) Carnami. Forse cameini, piccoli carnei.

(2) E un quaderno di 16 carte numerate da 1 sino a 16. Nelle prime 8
è l'Inventario di Quadri di pittura di S. Al." che si ritrovano in Ca-
stello fatto oggi il primo di settembre 1631. Fu pubblicato dal eh."
marchese G. Campori nel suo libro Raccolta di cataloghi ed inventarti
inediti, ecc. Modena, 1870.

(3) La Galleria qui ricordata è quella che univa il Palazzo Reale al
Castello, ora detto Palazzo Madama. Questa Galleria » la quale è una
corsa di Barbaro di longhefja et certo una delle belle et grandi
loading ...