Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 4.1883

Seite: 352
DOI Seite: Zitierlink: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1883/0358
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
352

ARCHEOLOGIA li BELLE ARTI

Sezzago, terra nel Novarese: scavi,
314.

Sforza (Alessandro), arcivescovo,
333-

Società di Archeologia e Belle
Arti per la provincia di Torino:
soci fondatori, 5, — perpetui
e corrispondenti, 6 sg. — Atti
della Società (1S80-1882!, 9-16,

— Sue ricerche archeologi 9.
Sonno 'statuetta del), bronzo del

Museo di Torino, 113 sgg. e
tav. XV. — Suo mito nell'an-
tichità, 114-249.

Spade, scoperte nella necropoli
di Testona, 26.

Spagnoletto (lo), cioè Giuseppe Ri-
bera, pittore, 335.

Statuetta del Sonno nel Museo
di Torino, illustrata da Dome-
nico Bassi, 113-249 e tav. XV.

Stella (Fermo), pittore : suo quadro
in Carignano, 13

Strapunterio (Tommaso', pittore
astese, 273 sg.

Strozza (Ferdinando), arcivescovo,
nunzio apostolico a Torino,334.

Susa: arco di Augusto, 40; — an-
fora ivi scoperta, 306; — iscri-
zioni romane, 280 282; — fonte
battesimale nella chiesa di San
Giusto, 308-310,

Tapparelli d'Azeglio (Emmanuelc),
socio perpetuo della Società
di Archeologia e Belle Arti, 6.

Tarras, in Sardegna : figuline in-
serirne, agi sg.

Teatro d'Ivrea: Vedi Ivrea.

Terraneo .Gian Tommaso , scrit-
tore torinese, 335 sg.

Tesauro (Emmanucle), letterato pie-
montese, 70, 321.

Testona , antica città : necropoli
barbarica ivi scoperta, 9, 18-20.

— Origine della scoperta, 21,

— descrizione della località,

21, — origine della necropoli,

22, — armi, 24, — spade, 26,

— coltellacci e scramasax, 27,
lancie, framee, giavellotti, 27,

— francisca, 28, — archi e
freccie, 29, — utensili diversi,
30, — vasi di terra, di bronzo
e di vetro, 35 (tav. I-TV).

Tintoretto, (cioè Jacopo Robusti
detto il) pittore, 332.

Torino : palazzo Madama, 15. —
Grande vaso cinerario trovato
presso Porta Susa, 254 sg. —
— Marmi scruti dei bassi tèmpi
fino alla metà del secolo xvm,
61-80, 318-34. — Vedi Chiese
di Torino.

Trinitari , frati della redenzione
degli schiavi in Torino, 331.

Triva (Antonio), pittore reggiano,
3^7

Trotti (Giovanni Battista),capitano,
3^3 •

Trucchi (Antonio), da Beinasco, ar-
chitetto, 319.

Valenza (Guglielmo da), lapicida,
264.

Vallino, pittore astese, 273.

Valguernera (Emmanucle di), viceré
di Sardegna, 339.

Valperga di Galuso (Tommaso), 332.

Vasi di bronzo, di terra e di vetro,
trovati nella necropoli di Te-
stona, 35. — Vasi fittili con
iscrizione, 288-305.

Vassallo fCarlo), letterato astese,
263.

Vayra Boniforte), 274.

— (Pietro), corrispondente della
Società di Archeologia e Belle
Arti, 7. — Suo scritto: Del-
l'artefice della lapide astesa
relativa al duca Carlo di Or-
léans e di altre notizie arti-
stiche astigiane, 263-276.

Vayris (Gerardo de) , 266.

Ventimiglia : sua cattedrale, 82.

Vercelli : chiesa di Sant'Andrea,
studiata nelle sue proporzioni
da Edoardo Mella, 81-86 e
tav. VII.

Veunazza diFreney (Giuseppe), 336.

Violante, moglie del duca Amedeo
IX, 66 nt. 1.

Virle, nel Circondano di Pinerolo:
porta antica, 11 sg.

Vitozzi (Ascanio) , architetto or-
vietano, 321. (

Vittoria, frammento distatuetta,
278.

Vittorio Amedeo II, 68, 73, 78.
loading ...