Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 7.1897

Page: 87
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1897/0101
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
ISCRIZIONE ROMANA

DI

ORBASSANO

Nelle Notizie degli scavi di antichità (1897> P- e seS-)
è pubblicata una mia relazione intorno ad un'iscrizione del-
l'età romana, che si scoprì ricostruendo la chiesa parrocchiale
di Orbassano, ed ora si conserva nel R. Museo di anti-
chità di Torino.

Quest'iscrizione è incisa con bei caratteri sopra una stela
di marmo bianco, mancante in alto e in basso, alta m. 0,64,
larga m. 0,76, dello spessore di m. 0,18, nella quale pure
sono scolpite assai bene figure di danzatrici, di cimbalistric,
e di tibicini nei lati e quella di un uomo con un aratro
nella parte superiore. Disgraziatamente non rimangono
intere che le due donne, dai capelli increspati, vestite di
abito leggero, che scende sino agi' ignudi loro piedi, le
quali ■ danzano sonando cimbali emisferici nel cavo delle
mani. Delle due donne scalze, con abito succinto, che stanno
sopra, e si apprestano a danzare, non resta che la parte
inferiore del corpo : così la sola parte superiore ò stata con-
servata dei due giovani, che in basso sonano la doppia
tibia.

Nell'epigrafe si legge:

Salvius Acutius L(t(cii) /(ilius) Sfel{!atina tribu) Quinta
Magilia Licini f(ilid) zixsor.....
loading ...