Bullettino archeologico Napoletano — 2.1843-1844 (1844)

Page: 121
DOI issue: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ban1843_1844/0125
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
BULLETTINO ARCHEOLOGICO NAPOLETANO.

N.° XXXIII (16 dell'anno II) — i Settembre i844-
Gliarticoli\ che non hanno alcuna sottoscrizione, sono dell'editore cav. Francesco M. Avellino.

Statuetta di bronzo di' Mercurio —Vaso dipinto con Anfìarao — Bolli di mattoni in Torre del Greco —
Bibliografìa. Osservazioni delsig.ab. Cavedoni sulT opera del sig. Fiorelli (conlinuaz. e Jine)

— Corda , storia di Napoli (continuazione).

Notizia di due statuette di bronzo rinvenute in nno scheletro , che tien colla sinistra una patera. Presso

Sicilia ed in Pozzuoli, e rappresentanti Mercu- di questo scheletro mirasi una lucertola, che prende una

rio sedente. mosca, ed una farfalla simbolo dell'anima. E pubblica-
to nel Gruferò p. G6g n. 2, e nello Spon miscel. erud.

Vedemmo la prima graziosa statuetta di lavoro romano antiq. p. 7 fig. V. Veggasi Olfers ìiber ein merhvilr-

mentre era presso il sig. Raffaele Barone. L'altezza ne è diges Grab bei Kutnae p. 3i che lo riproduce nella

quasi di mezzo palmo. Siede il nume sopra un masso ; ha fig. 2 della tav. V. Da questo monumento, che merita

il petaso alalo, i calzari alali e la clamide. Appoggia la una particolare dilucidazione, e dal nostro Mercurio ,

sinistra sul sedile , tenendo quivi la borsa ; mentre la rilevasi il senso mortuario del axvfos , e valgono que-

destra poggia sul destro ginocchio , colle dita confor- sti due monumenti ad illustrare gli altri in cui compa-

mate a tenere il caduceo o altro oggetto. Al lato sini- risce quell' animale. Sono anche riunite la lucertola e

slro sotto al sedile è un animale che a noi parve un ca- la farfalla in alcuni argenti di Armento, de'quali veg-

ne ; tra'piedi del dio è una lucertola , e più innanzi la gasi il citato bull. arch. napol. p. 5i del I anno,

testuggine. Non poche ripetizioni di un Mercurio nello La lucertola in un diverso significalo comparisce in

stesso movimento compariscono di quando in quando, altri monumenti ( Cavedoni mon. della Ciren. p. 4-3 e

Ed una notevolissima è il celebre bronzo del nostro seg. ). Tornando alla statuetta di Mercurio , nulla di-

real museo ( mus. borbon. voi. 3 , tav. XLI segg. ) ciamo di quel quadrupede , che a noi parve un cane ;

variamente interpetrato; come può vedersi nella I notte essendo rimasi alquanto dubbiosi sulla determiua-

napolitana (Napoli r841 in 8) del eh. sig. Rathgeber , zione di questo animale. Con questa occasione diamo
il quale in esso ravvisava Mercurio in alto di pescare, notizia di altra statuetta del pari ritraente Mercurio,
Al vedere non poche volte ripetuto lo stesso movimento ed appartenente al eh. editore del presente bollettino,
potremmo dubitare di quella spiegazione. E la nostra che ebbe la bontà di mostrarcela. Questo bronzo allo
statuetta presentandoci il nume con infernali attributi ci once 5 provviene da Pozzuoli. Su di una base qua-
richiama a tutt'altra idea. In fatti la lucertola pare che drata di 1 oncia si eleva un sasso, sul quale siede
debba tenersi per simbolo tellurico ed infernale : veg- jl dio di elà fanciullesca. Le fattezze poco snelle e le
gasi il eh. Panofka negli annali del i832 p. 89 , ed il membra ritondette sono appunto convenienti a quella
Welcker in quelli del 1833 p. 223 seg. cf. bull. arch. fresca età. Ha il petaso alato , e le ali legate presso
napolet. an. I pag. 5i. Ed a tal proposilo ci piace a malleoli, rimanendo i piò nudi. Poggia la sinistra
qui richiamare un' altro importantissimo monumento , sopra una punta sporgente del sasso , e sulla coscia
dal quale, ancorché sia di tempi non molti remoti , pu- la destra, colla quale stringer dovea qualche cosa, 0
re si può anche rilevare il funebre significato di quel il caduceo 0 alcuno degli oggetti da lui furati negli
rettile. È questo un titolo sepolcrale del nostro real anni della sua puerizia, se questo Mercurio non vo-
museo , nel quale al di sotto della iscrizione vedesi glia pur supporsi pescante. Giulio Minervim.

4.JSNQ II. 16
loading ...