Bullettino archeologico Napoletano — 5.1846-1847

Page: 121
DOI issue: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ban1846_1847/0123
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
BULLETTINO ARCHEOLOGICO NAPOLETANO.

N.° LXXXVI (16 dell'anno V) — i Settembre i84j.

Gliarticoli\che non hanno alcuna sottoscrizione,sono dell'editore cav. Francesco M. Avellino*

Tavola alimentaria de Liguri Bebiani. — Bibliografia. Annali delF Istituto archeologico
•pel i84$-' contini/azione del JV. LXXXIF e de'precedenti.

Tavola alimentaria de Liguri Bebiani.

Ora che per gli stndii di molti sembra abbastanza
fermata la lezione di questo insigne monumento epi"
grafico , slimiamo opportuno di presentarlo] a' lettori
del nostro bullcttino.

Non sarà intanto discaro che per noi si rammentino
tutti i lavori e le discussioni a cui, per quanto ci è noto,
questo famoso bronzo ha dato luogo. Astenendoci dal
prender parte alle difficili quistioni agitate fra dotti per
la occasione che ne porse la tavola de' Liguri Bebiani5
noi indicheremo tolte le pubblicazioni intorno ad essa
fatte, perchè possa ciascuno consultarle , e di per sè
giudicarne.

Nel i832 fa questo prezioso monumento rinvenuto
in Campolaltaro non molto dislante da Benevento. Il
possessore n' è il sig. cav. d' Agostino , il quale lo ha
sempre con quella religiosa cura conservato, che 1' a-
more di una patria memoria di tanto pregio ha sa-
puto ispirargli.

La prima notizia dell' importante scoperta fu data
sollecilamenle dall' istituto di corrispondenza archeolo-
gica Sbullettino del i832 p. 210). Neil' anno seguente
i833 il eh. sig. abate Guarini pubblicò i quattro versi
del titolo, ciò che rimane della prima colonna, ed alcuni
frammenti della seconda , per copia fattane dal cav.
d' Agostino , ed a lui communicata dal sig. Federico
Cassino (comment. XVI). Essendosi risvegliata 1' at-
tenzione degli archeologi dalla pubblicazione del sig.
Guarini , il Kellermann , assai presto rapito agli slu-
dii epigrafici, ne consultò il sommo Borghesi ; il quale
a Ini rispose con una dottissima discussione, che venne
inserita nel bulletlino dell' istituto per l'anno i835
pag.i4.5-i52. Passarono ancora alcuni anni, ed il sig.
ANNO v.

ab. Guarini die fuori un novello frammento del bronzo
(comment. XXIX Neapoli 184.0 p. 16).

Bimasero così le cose sino al i845 epoca in cui
essendosi recato in Campolattaro il eh. padre Baimele
Garrucci della compagnia di Gesù, lesse tulio il bron-
zo , e nell'anno medesimo ne fece la pubblicazione e
la illustrazione con un1 opera appositamente scritta ,
ed intitolata antichità de' Liguri Bebiani raccolte e
descritte - Napoli i84-5 in 8 pag. 5o. In questa pub-
blicazione napoletana , la prima che mettesse sott' oc-
chio tutte le tre colonne della epigrafe , trovasi pure
un facsimile de' primi quattro versi, che compren-
dono il titolo, riportato beli1 ultima delle quattro ta-
vole che accompagnano l'opera.

Il libro del p. Garrucci die luogo ad alcune osser-
vazioni fatte nelle tornate dell'istituto di corrispondenza
archeologica per parte de' eh. signori Henzen^e Momm-
sen (bulletlino del 1845 pag. 85 e segg.). Alcune di
esse si riferiscono alla lezione del monumento.

E qui è da sapere che contemporaneamente alla
copia del Carnicci, altra copia ne fu presa dal eh.
sig. dottor Brunn per commissione dell' Istituto mede-
simo che un'altra pubblicazione ne preparava. Le
osservazioni dunque fatte alla lezione del Garrucci pro-
venivano appunto dalla copia fornita dal Brunn, che
già trovavasi in potere dell' Istituto.

Quindi nna novella pubblicazione ebbe Inogo negli
annali dell'istituto per l'anno 1844 (pubblicali nell'anno
i84£ già inoltrato) con un dotto commentario latino del
sig. Henzen (tabula alimentaria Baebianorum: illu-
stravit, deque publicis lìomanorum alimentis disser-
talionem praemisil etc. Bomae 184^ in-8),che fu pure
separatamente stampalo con dedica al dottissimo sig.
cav. Welcker.

16
loading ...