Bullettino archeologico Napoletano — N.S.6.1857-1858

Page: 121
DOI issue: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ban1857_1858/0129
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
BALLETTINO ARCHEOLOGICO NAPOLITA

NUOVA SERIE

N° 140. (16. dell'anno VI.) Aprile 1858.

Nuove scoperte al teatro di Erode Attico in Atene. Seconda lettera di S. E. il eh. cav. Rangabè all' Editore
del presente Bulleltino. — Nuove osservazioni intorno alla numismatica Giudaica. — Dichiarazione di un
luogo insigne dell' Apologia di Alenagora, per mezzo del riscontro delle medaglie.

Nuove scoperte al teatro di Erode Attico in Alene. Se- qualche congegnamelo che serviva a fare abbassare la
eonda lettera di S. E. il eh. cav. Rangasé all'Edi- tela. Essi forse servivano a ricevere le colonne di
tore del presente Bulleltino. legno sulle quali poggiava il pavimento anche di legno,

il XoysTov, della scena, per lasciare un interstizio, ove

16 i _ la tela potesse fermarsi. Nel muro della dielroscena

Atene ss aprile 100». r. . , , . . ,

J8 r veggonsi ancora, molto regolarmente praticali, 1 bu-
chi ne' quali erano collocali i travicelli di questo pa-

Mi affretto a compiere le poche informazioni, che violento. Non so se il foro di mezzo non servisse ai-
ebbi T onore di darvi sulle scavazioni , che il signor tresì ad una di quelle botole , le quali davano pas-
Chrislopoulos, ministro de' Culti, fa eseguire al tea- saggio alle ombre , ed alle divinità infernali,
tro di Erode, con un documento, il quale, se giunge Uno stilobate a linea ribassata, e largo due metri,
a tempo , rende tutte le altre mie descrizioni super- si estende lungo la dietroscena , ed i parascenii. Una
flue , e può con vantaggio venire ad esse sostituito, modanatura in marmo segue il contorno del piede di
É questa una pianta della metà delle parti finora sco- questo stilobate , ed è conservata in tulli quei siti ,
perle , che io debbo alla cortesia del signor Sergio che sono nella pianta segnati con una duplice linea.
IvanofF , artista russo molto distinto , che ha fatto Una pietra , pertinente ad uno degli angoli esterni di
ultimamente un lungo soggiorno in Atene (Vedi que- questa base (a) , offre la impronta circolare di una
Ha pianta nella tav. XII ). colonnetta , dal che è mestieri conchiudere che la

Tutto ciò che ho ad aggiugnere alle indicazioni già dietroscena era adorna di una galleria di colonne ,
fornite , si è che 1' interno dell' edifizio è quasi situate non a distanze eguali , ma a distanze simme-
interamente disotlerrato. Una piccola parte soltanto (riche. Al disopra delle porte e delle nicchie del post-
ai muro del proscenio è conservata , co' tre gradi scenium , una linea di larghi incavi nel muro, indica
della scaletta che ivi conduce dall' orchestra , alla la posizione della copertura di questo colonnato. Essa
sua destra estremità.La scala corrispondente, dall'ai- era, senza dubbio, a linea spezzata , come la base,
tro lato, è interamente scomparsa. Propriamente ac- 1 passaggi a volta, che danno adito all' orchestra,
eosto alla scala il proscenio si avanza per 2' su'para- sono stali disgombri dalle terre a'due lati. Dalla pri-
scenii. Dietro al muro del proscenio, e ad una pie- ma camera d' entrata si discende mercè quattro sca-
colissima distanza, si veggono al suolo alcuni fori lini nel primo piano di questo passaggio e tre altri
quadrati, che figurano eziandio nella pianta. Ve ne scalini menano di là nella galleria, che si apre sul-
ba saite: quello di mezzo è mollo più grande , e ser- P orchestra. Il muro di questa galleria è ornalo di
ve di adito ad un piccolo sotterraneo vóto. Io penso due pilastri di marmo , e la sua parte superiore ha
che questi fori , i quali per altro trovansi ancora in una nicchia quadrata , al disopra della quale si è
altri teatri (quello di Pompei p. e.) hanno relazione a trovata nel passaggio occidentale una grande statua

ANNO ri.

16
loading ...