Bullettino archeologico Napoletano — N.S.8.1860

Page: 18
DOI issue: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ban1860/0023
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
— 18 —

ornamenti a musaico; fra'quali alcuni pezzi di mar-
mo di differenti colori veggonsi a quando a quando
incastrati. La parete di questo atrio, ch'è a destra, è
conservata, e se ne osservano in parte i dipinti.

Tutta la parete è dipinta di rosso, con varie fasce
e lavori che la frammezzano. Nella parte superiore
1* inlonico è bianco frammezzato pure da fasce di
rosso. In questa parte superiore si osserva un qua-
dretto con frutta assai ben conservato. 11 mezzo della
parete è occupalo da capricciosa architettura, e sotto
un tempietto dipiato in prospetliva, vedesi un uccello,
forse un'aquila, come sembra, che tiene i piedi al di
sopra di un globo, il quale poggia sopra una colonna
di cui ora apparisce soltanto il principio, scorgendosi
il capitello e parie del fusto.

A destra del descritto atrio è un' apertura che dà
l'ingresso in uno spazio assai stretto. In questo pic-
colo compreso nel muro di fronte si osserva, alla al-
tezza di palmi 10 incirca dal suolo, pratticata un'a-
pertura in cui scorgesi introdotto legno carbonizzato,
che interamente la occupa. Era forse questo legno
l'architrave di un uscio posteriormente murato.

La parete a destra ha intonico dipinto di rosso con
varii rabeschi, rosoncini, anitre, cigni, ed altri uc-
celli che beccano frutta. Sono poi notevoli un Amo-
rino alato con face nella destra, ed una figura fem-
minile in lunga veste, che pare stia danzando, sebbe-
ne è quasi perduta.

Per soglia di travertino, in cui si vede l'incavo cir-
colare pel cardine tinto di ossido di ferro, si ha l'in-
gresso anche a destra in un cubicolo.

Il pavimento è di musaico bianco circondato per
due suoi lati da una doppia fascia di pezzetti di mar-
mo nero : in fondo vi sono varii pezzi di marmo con
lavoro a musaico nel mezzo , e nelle due tavole di
marmo laterali son due incavi, per introdurvi forse i
sostegni di qualche mobile di legno ivi allogato.

Nel muro del descritto cubicolo , eh' è a sinistra,
ed all'altezza di circa palmi 10 dal suolo, son pure
infìsse due tavole carbonizzate , che erano certa-
mente architravi di due uscite in seguito anticamente
murate.

Non altro è rimasto di pitture nelle pareti, che la

parte inferiore di una sola, in cui si scorge che dovea
esser tutta dipinta di rosso; ma inferiorment e è nera
con varii ornamenti pressoché perduti : spicca però
tra essi un piccolo quadretto rosso che presenta un
laghetto con due anitre , ed al di sopra dello stesso
quadretto è un colombo colle ali spiegate che si sol-
leva sui piedi.

Passando ora alle stanze che sono alla sinistra del-
l'atrio, avverto che una sola ha l'entrata dall' atrio
medesimo, l'altra ha l'ingresso dal peristilio del quale
favelleremo tra poco.

Alla prima si ha l'adito per soglia di marmo in
(re pezzi , e scorgesi lateralmente l'incavo rotondo
pel cardine, che vi ha lascialo tracce di ferro ossida-
lo. SI pavimento di opus signinum era stato tinto tutto
di rosso, e vi sono incaslrale con lavoro molto sem-
plice di musaico alcune pietruzze bianche.

A destra di chi entra è impiantata nel muro una
mensa di marmo bianco con trapezoforo di marmo
•venato. È da presso un gran vaso di terra cotta fram-
mentato, e dietro al trapezoforo è attaccata al muro
una grande concha pure di terra cotta , nella quale
sono osservabili ancora le antiche rifazioni con punti
di ferro.

Tre anfore ivi pur si mirano, ed un'olla di terra
colta, con altri vasi di pietra in parte frammentati ; in
fine due pesi, uno de' quali presenta le note nume-
rali XX, ed entrambi hanno i rimasugli del ferro che
vi era impiantato, perchè prender si potessero age-
volmente.

Per maggior comodità descrivo qui 1' altra stanza
sopra accennala, sebbene si entri in essa dal peristi-
lio. Questa stanza, mancante di soglia, è pavimentata
di opus signinum cui son frammisti pezzetti di mar-
mo di varii colori. Graziosi ne erano i dipinti. Lo
zoccolo era dipinto a marmo colorato, poi una por-
zione di rosso, in fine tulio il resto a fogliami.

Dall' atrio già più volte accennato si passa nel pe-
ristilio, del quale si veggono due soli lati, non essen-
dosi proseguito lo scavo per gli altri due. Irregolare
è l'ordine di pilastri e colonne che sono di fronte,
giacché nel mezzo è un pilastro con una mezza co-
lonna scanalata addossata a sinistra, ed a sinistra pu-
loading ...