Bartoli, Pietro Santo; Bellori, Giovanni Pietro [Transl.]
Colonna Traiana Eretta Dal Senato, E Popolo Romano All'Imperatore Traiano Augusto Nel suo Foro In Roma — Rom, ca. 1673

Page: c
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bartoli1673/0003
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
Alla .Maesta Chris tjanissima]
DI
LVIGI XIV.
RE DI FRANCIA,E DINAVARJRaJ

SIRE
Tra li vestigi delle Romane Antichità il più ammirabile, per la magnisicenza, per l'arte, e perla memorieTòivn' ottimo, e gloriosissimo Principe, vien riputata sopra ogn' altro, la Colonna erettcTèal Sena-.
to,e Popolo Romano all'Imperatore Traiano. E tanto si auanza l'immortal pregùTòi essa,ela scoltura, onde sifregia intomo, che restalo l'altre memorie infelicemente lacere, e sepolte, contro attesta so-,
la il Tempo nimico hà combattuto in vano.Lafama periTèi così illustre monumento tiragli occhi degli htiomini cTd ammirarlo, battendo col suo essempio,restihtito lartCc) ella Pittura, e dellcts»
Scoltura ne gli studiai Rafaelle d'VrbinoTdi Giulio Romano, e de'più celebri ingegni, et vltimamente di Nicolò Pussino mà laMV,che con gli heroicì fatti, va emulando li più famosi} eli'antichità,
e che con le vetuste glorie stabilisce alla virtù riuoui trofii, tra quelle si e riuolta all'Auguste memorie di Traiano, et alla sua ammirabil Colonna, hauéndoné fatto riportare la forma intiera
inatte mila cinquecento, e più sigure intagliate da piùòottì scarpelli.La onde correndo per tutto lafamcToella sua Real Mumf cenza,ho hauuto sorte di goderla con l'accesso alla Colon,
na stessa, sopra l'eleuationPtelle machine, facendola disegwareòi vicino sino al supremo fastigio con emeUhati lineamenti, per publicaria nelle mie stampe. Si che hora nel magarla
fuori,»1 incido l'immortal nomerà ella M.V. mentre fd godere alMondo vn dono, che e tutto dlessa;ebenqUesta opera nata, e proseguita sotto lì suoi felicissimi auspici,con ragione,
vienex»a me^-^consacrata dVM.,che hoggi rappresenta le virtù eli quel prestantissimo Imperatore, poiché se à Traiano^ a Romani si dato il nome^di Ottimo Principe, eliaca suoi vo

mata Ottimo Rè, ed Ottimo Monarca se Traiano punì l'oJeselle'Bacì due volte superati con l'aimi; e ssdiede perdono a suppliche ito li, anche i
W vince col valore, et vsa la clemenza co'vinti, calcando i superbi, se Traiano si magnifeentissuno in adornare Roma, e l'Imperio, e s'impose ^//'Jj.
Tquel'vasto PonteJaMY- rìnuoua Parigi,la Reggia, eti Regni all'ornamento; e molto più va gloriosa non di insume,Tdi vn'ponte.ìn breue disfatto
vertimor7ce iiìmià,ma con benesica mano, congiunge insieme i mari al commercio di tutti i popoli, et alla nauigatione Riconosca dunque 9
\K.in queste immagini il ritrattToel suo Augustissimo valore, e come quell'Ottimo Imperatore si pub dire, che fosse il Luìgtì'<? 'Romani, cosi d
fi viene acclamata il Traiano della Francia, à cui la virtù ha già locato la base alla gran Colonna, che al suo nome scolpisce l'Eternità .
timi J)ì? la sua Real Persona, et ì suoi Regni di ogni felicità R0Wa
, JD.V.M. Chiistianissima

poli <i
Jet A


Numiìisiimo Senso
Qio - dì a cerno 7>r Rossi

Carlo Errar?'Jnue'nf
loading ...