Bullettino della Commissione Archeologica Comunale di Roma — 22.1894

Page: 361
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bcom1894/0394
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
Le « se ho la e » rfjjWé arti in Campidoglio

361

una corona di spighe. In cima alla scala, e vicino al portico, si
legge sopra una porta: vniversitas svtorvm, e dappresso
è inserito nel muro lo stemma dell'arte, consistente in un paio
di forbici aperte, sulle quali sono scolpiti di rilievo i busti
degli apostoli Pietro e Paolo. Sulla parete opposta della scala,
dal lato cioè del palazzo dei Conservatori, sono murati gli stemmi
dell'arte forse dei falegnami, e di quella degli ortolani : il primo
porta scolpiti il compasso, l'ascia ed altri due strumenti fabbrili ;
l'altro il ronchetto, una zucca e 1' arnese con cui s'interrano le
piante. Le sei porte sotto il portico del palazzo dei Conservatori,
davano anticamente accesso ad altrettante scholae di arti, il cui
nome era indicato sugli architravi. Ma nei recenti adattamenti
degli uffici dello stato civile e del corpo di guardia dei Vigili in
quelle stanze, le iscrizioni sono state coperte di calce, e di quattro
sole restano visibili le tracce. La prima, dal lato della scala anzi-
detta, dice : aromatari////////////// ; segue quella dei mer-
canti di fondaco, citata qui sopra ; poi un'altra : vniversita'
de macellari. Dall'altro lato, si legge sulla porta di mezzo:
vniversitatis tabernarior : le altre due sono state co-
perte di stucco per scrivervi sopra la moderna indicazione degli
uffici di stato civile ».

Ora l'Amministrazione comunale, accogliendo il voto viva-
mente espresso dalla Commissione storico-artistica su proposta del
eh. conte Domenico Gnoli, benemerito cultore degli studi d'arte
e di storia della città nostra, ha fatto togliere la calce con cui
erano state coperte le suddette iscrizioni, delle quali fino ad ora
non era stata registrata alcuna certa notizia. E su ciascuna delle
sei porte si è potuta leggere l'indicazione delle diverse scholae
delle arti, ove queste rispettivamente risiedevano nella seconda
metà del secolo XVI, con l'ordine seguente.

Sulla prima porta, a sinistra di chi guarda il palazzo dei
Conservatori, si legge:

Aromatariorvm collegivm
loading ...