Bullettino archeologico sardo ossia raccolta dei monumenti antichi in ogni genere di tutta l'isola di Sardegna — 1.1855

Page: 177
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bullarchsardegna1855/0186
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
BALLETTINO ARCHEOLOGICO SARO

N.° 12. Anno I. Dicembre Ì8M.

• ■

Continuazione dell' articolo precedente — Moneta di Ladislao —
Ultime scoperte — Nuovi sepolcri — Iscrizioni latine — Appendice
al i anno — Indice Generale.

CONTINUAZIONE DELL ARTICOLO PRECEDENTE

Cornelia Tibullesia, scoperto dal Cav. Della Marmora,ha.
deciso totalmente 1' ubicazione di questa città , mentre non
combinando la distanza che si segnava nell1 Itinerario di
Antonino da Olbia, alcuni credevano che fosse situata in
Arzachena vicino a Turobole , come dimostrava V Ari-
gius (1). Finalmente si arrivava al punto più settentrio-
nale Longones il quale ha conservato lo stesso nome Lori'
gòtt, Longon Sardo, sebbene l'attuai villaggio sia collo-
cato alla parte sinistra , mentre 1' antico Longones era si-
tuato alla destra. Presso questo sito nella Testa , ossia
nell'ultimo capo della Sardegna esisteva la cava delle co-
lonne di granito, come oggi se ne vedono molte tracciate
nella rupe , e dalla quale dicesi siano scavate quelle co-
lossali che adornano il portico del Panteon di Roma, e la
Cattedrale e Battistero di Pisa.

G. Spano

Via Occidentale

(i) V. Cit. Bibliot. pag. 4. NelP Itinerario di Antonino da Olbia a Tibula ,
oltre la via orientale che abbiamo percorso , vi è segnata un altra compendiaria
(per compendium) che direttamente conduceva a Olbia passando per Heraeum.
loading ...