Ficoroni, Francesco de'
Le vestigia e raritá di Roma antica — Rom, 1744 [Cicognara, 3722]

Page: Al_lettore_I
Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ficoroni1744/0004
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
AL LETTOR Ex


l g1* gran tempo, da che co-
minciai a raccogliere i dise-
gni fedelmente cavati dalle
Vesligia di Roma Antica,
Fu ciò sui principio un mio
genio, e studio privato: Ve-
dendo poi le opere pubbli-
cate fin'adora su tal mate-
ria , poco tra loro concordi,
e quanto cedano ogni di più all' ingiurie del
tempo , e degli vomini quei relìdui di anti-
chità , che a noi rimangono , ho stimato di
potere in qualche modo essere utile alla me-
moria de' medesimi, ed allo Audio degli Eru-
diti con dare in luce la presente raccolta, in
cui quando altro non folle, vedranno almeno
unito sotto degli occhi ciò che non senza
grande slento ricercherebbono per Roma, Io
ben m'accorgo quanto sia priva di scelta eru-
dizione quella operetta qualunque ella siasi $
ma mi lusmgo nondimeno , che vorrà il be-
nigno Lettore gradire il mio buon animo,
e condonare le mancanze agli anni che tanto
m'aggravano in una sì grande età.

a g

JM-
loading ...