Ficoroni, Francesco de'
Le vestigia e raritá di Roma antica — Rom, 1744 [Cicognara, 3722]

Page: 32
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ficoroni1744/0049
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
32 Le Vestigia di Roma Antica
Nella Camera , dove è la fontana, sono diiposte divérse
sculture , e le megliori sono una d'Eroina Greca con capelli
inanellati su la fronte , la (tatua d' Esculapio di Greco scal-
pello , senza pupille negli occhi 9 per esservi. (tate di mistura
composta . Fu questa ritrovata nell'Isola Tiberina, dove vi ri-
inane la base coll'iscrizione . L'altre statue di buon disegnc
sono di Venere Callipica, e di Venere Marina co' busti di
M. Aurelio , e di Commodo in età avanzata .
Nell'altro ripiano aperto , parimente con vago fonte, fra
le statue Greche son quelle di Apollo , di Bacco , e di Fauno »
Per le due Scalinate sono da osservarsi due statue di
Giunone per esser di marmo nero , e le teste , mani, e piedi
antichi di marmo .
Neil' ultimo ripiano non è da tralasciarsi la quantità
delli graji pezzi di fregj eccellentemente lavorati , intarsia-
tivi tridenti , e delfini , ritrovati negli ultimi scavi , quali
tridenti , e delfini avviticchiativi 3 móstrano essere slati
del Palazzo d'Augusto , fabbricato dopo la famosa vittoria
Aziaca . Il detto scavo fu principiato dell'anno 1720. dove
fra le statue sepolte era una d' Ercole di molto pregio e
per la insigne (cultura , e per essere di Basalte . La (ala spa-;
ziosa , che ancor vi si vede , aveva le pareti rivestite di grosse
lastre di marmo pavonazzo , e ve ne restano i Cegnali , il pa-
vimento di tavole di marmi mischi , tutte rovinate dalle co-
lonne grosse di Porfido,e di giallo in oro cadutevi sopra. Due,
colonne scannellate di giallo in oro, benché rotte, furon com-
prate per tre mila seudi dalli scarpellini Perini, e Macciuc-
chi , di diametro circa a so. palmi, di parte delle quali
han fatti lavori, e parte le conservano, degne divederli.
Contigua a detta sala , è una (cala , che conduceva al terzo
piano , con pitture , che parimente vi si vedono , benché
dall'aria .(colorite . In altro vicino sito seavandovisi , vi.si
discoprì un nobile bagno, ripieno le volte dì piccole dipin-,
ture istoriate , e molte col fondo d'oro , e figurine bianche ,
delle quali , benché molte soue.ro tagliate , pur ve ne restano,
che meritano d'esser. vedute dal curioso , Di tale seoperta ne
feci c^nno nel mio trattatello de'Sigilli alla pag.12,
. A La
loading ...