Ficoroni, Francesco de'
Le vestigia e raritá di Roma antica — Rom, 1744 [Cicognara, 3722]

Page: 173
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ficoroni1744/0221
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile


1?

Libro Primo Capitolo XXVI. 173
Dopo il detto Pineto si gode la veduta della campa-
gna ridotta a prati, e maggesi,nel coltivar della quale da per-
duto si trovano macerie d'edificj , eda queste, e dalle rovi-
ne , che vi lì vedono in specie per tre miglia in circa , vien
volgarmente detta Roma vecchia . Il principale però edifi-
cio , che vi rimane tutto conservato , consitte in un bel Tem-
pio , del quale per esiser inedito , ho stimato bene d'esporre in
quello luogo la semplice veduta in piccolo disegno .
E' questo Tempio di forma rotonda fabbricato di terra
cotta,e vi rimangono isegnali d'etsere slato per tutto imbian-
cato, e ornato di stucchi . All'intorno di sopra verso il corni-
cione vi sono rotonde fenestre, che vi contribuivano un buon
lume . Vi sono tre tribune , una maggiore nel mezzo , e due
altre alquanto minori ne i lati. Da questo Tempio pare , che
sia stato ricavata la fabbrica della Ghiesa delle Monache di
San Bernardino nel declivio del Quirinale d'incontro il Vi-
minale 5 essendo in tutto consimile .
E'situato in pianura riguardante V antica via Prenesti-
na , ma vi si saliva per una scalinata . Il portico era ricoper-
to da volta costrutta di materiale framezzato da olle vacue
per renderla leggiera , come V accenna il suddetto dilegno .
L'edere stato, benché posto in pianura, cosi alzato dal piano il
suo pavimento, che vi bisognaste per gradini salirvi , procede
dall'esser sostenuto tutto l'edificio da un altro, che è sabbrica-
to di sotto , nel quale dalla parte di dietro vi è l'ingresTo . E
questo è fabbricato di grossse mura , ed ha nel mezzo un vasto
pilastro , che colle mura separate all' intorno sostiene il pre-
detto Tempio , ed all' intorno si veggono piccole sinestre .
L' edisicio è affatto somigliante all'altro contiguo al Cerchio
di Caracalla , dal quale si è detto essere stato imitato il gran
Palazzo di Caprarola . Intanto per gli amatori degli antichi
edificj espongo lo spaccato di si fatta fabbrica . Lettera A. è
il gran pilastro di mezzo , che sostiene la fabbrica . La Lette-
ra B. grossezza del muro di palmi 16. . La C. finestrelle , che
illuminavano 1' edificio interiore . La D. è la scalinata per
cui si saliva nel Tempio .
Son sicuro, che sé di questo Tempio rotondo , di cui
si par«
loading ...