Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi: Antichità del territorio Falisco: esposte nel museo nazionale romano a villa Giulia (Parte prima) — 4.1894 (1895)

Page: 497
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1894/0255
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
497

DELLE TOMBE DI NARCE E DEI LORO CORREDI

498

5-7. Nove fibule di bronzo, ima sola delle quali
con rivestimento di laminette d'oro (tav. X, fig. 9);
le altre ad arco rigonfio e vuoto, munito di due spor-
genze laterali (ib., fig. 13).

8. Dentro il medesimo loculo, nel punto corri-
spondente alla spalla destra del cadavere, si trovò
un largo piatto, contenente quattro piccole ciotole di
impasto nerastro a doppia ansa verticale (tìg. 93, 94) ;
la maggiore alta nini. 88.

Il loculo, aperto in uno dei lati lungbi della fossa,
conteneva il corredo dei fittili, che forse fu comune
all'uno e all'altro seppellimento.

9. 10. Due attingitoi a copertura nerastra e di
forma comune (fig. 91); il più grande alto mm. 80.

11. Ciotola, su alto piede, sopra al cui orlo sono
raffigurati due cavalli a lato di una vasca, donde
scaturiscono due getti d'acqua ; alt. mm. 275.

12. Ciotoletta nerastra, con fondo baccellato (fig.
120): alt, nini. 135.

13. 14. Anforette a copertura nerastra, una delle
quali col solito ornamento delle spirali (fig. 103), l'altra
con corpo decorato di listelli intaccati a fune ; alt.
mm. 170.

15. Kozzo attingitoio a copertura rossa; alt. mm.
95. E riprodotto nella tìg. 110.

10. Ciotola emisferica con anse orizzontali ; alt.
nini. 108. È riprodotta nella fig. 115.

17. Idria di impasto artificiale a copertura bianca,
con ornati geometrici di rosso, ad alto collo a tronco
di cono, nella forma che ricorda il vaso di Villanova;
alt. mm. 448. Nel punto del maggiore diametro sulla
linea dei manici appariscono molte sporgenze coniche,
per imitare i chiodetti dei vasi metallici di questa
medesima forma (fig. 98).

Tomba 18 (N. XXXIX). Possa rettangolare, pro-
fonda m. 1,50, lunga m. 2,10, larga ni. 0,75, con loculo
pel vasellame di corredo. Nel fondo della fossa, entro
un secondo incavo rettangolare, si riconobbero gli
avanzi di una cassa di legno, tra i quali furono rac-
colti gli oggetti dell'ornamento personale.

1. Due spirali di oro trovate presso il cranio ed
usate per l'acconciatura dei capelli. Una di esse è
rappresentata nella tav. X, tìg. 23.

2, 3. Otto tìbule a sanguisuga, d'impasto terroso,
rivestite di laminette d'oro sottilissime (tav. X, tìg. 9).

Monumenti antichi. — Voi. IV.

4. Pezzi di pasta vitrea che componevano uno o
due fili di collana, cioè : a) due globetti di vetro ver-
dognolo ; b) molti grani di vetro turchino dipinti con
cerchietti bianchi; c) pendaglietti di pasta vitrea ver-
dognola, rappresentanti figurine egizie (tav. IX, fig. 51,
52); d) freccia di silice rivestita di lamina di rame
(ib., tìg. 00).

5. Braccialetto di bronzo (tav. X, tìg. 25).

6. 7. Due fibulette di bronzo di forma etnisca
(ib., tìg. 12).

8. Parte superiore di conocchia in bronzo a due
sole branche (tav. XII, tìg. 8).

9. Fusaruola di bronzo a doppio tronco di cono,
molto probabilmente usata come pendaglio di collana.

10. Asticella di rame dove sono infilati dischi di
avorio e di ambra.

11. Due utensili in forma di ventaglio a sei branche
ciascuno, con traccie di laminette inchiodate e con pezzi
dei manici d'osso; il maggiore lungo mm. 170.

Vasi fittili di varia tecnica e vasi di metallo for-
mavano il corredo deposto entro il loculo.

12. Frammento di un' idria in lamina di rame,
sbalzata a linee e bottoncini (fig. 97).

13. Pezzi di un coperchio pure in lamina di rame,
con proprio manico anche in lamina e decorato di bot-
toncini; diam. mm. 170.

14. Tripode in lamine di rame sottilissime ad alto
collo pure di lamina sottile, ornato con pendagli di
bronzo in forma d'ancora; alt. mm. 300. E riprodotto
nella tav. Vili, tìg. 11.

15. Cratere d'impasto nerastro unito ad alto piede,
decorato attorno al corpo ed al piede con larghe stec-
cature circolari e con impressioni di piccole oche;
alt. mm. 320.

16. Attingitoio pure nerastro e di forma comune
(fig. 91); alt. mm. 73.

17. Tazza a calice con anse a voluta lateralmente
all'orlo, e con piede traforato; alt. mm. 170. È ripro-
dotta nella fig. Ila.

18. 19. Due ciotole anche nerastre, a forma len-
ticolare con anse verticali ; una decorata di bottoncini
metallici, alta mm. 94, riprodotta nella fig. 102; l'al-
tra, alta mm. 98, ornata di bottone centrale e di costole
rilevate, riprodotta nella fig. 101«.

20. Cratere a copertura rossa e con quattro anse
verticali (tìg. 105 a); alt. mm. 200.

32
loading ...