Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 6.1896

Page: 179
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1896/0096
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
179

ANTICHITÀ CRETESI

180

parti sono rappresentate negli idoletti Carii ('); men-
tre le braccia alzate e quasi a forma di ali, sono ca-
ratteristica degli idoletti di Tirinto e Micene (2) a cui,
tra i molti rinvenuti a Creta (3), aggiungo un esem-

Fig. 13.

piare (fìg. 13), proveniente da 'A'góg, in terracotta di-
pinta, ora nel Museo del Sillogo di Candia, alt. m. 0,10.

Si possono estendere i confronti pel costume di que-
ste figure a monumenti orientali (4), e specialmente a
figure Ilethee. Le vesti rigonfio sono comuni alle figure

t1) Cfr. anche la testa di idolo in terracotta di Chios : Stud-
niczka in Ath. Afitth., XIII, 184.

(2) Cfr. anche più giù fig. 14.

(3) Cfr. per altri esempi, l'opera cit. dei prof. Halbherr ed
Orsi sull'antro Ideo e di Hermes Craneo.

(4) Maspero, Hist. anc. de l'Orient, I, p. 720 (schiava!) e
pag. 707, ove sono parecchie figure femminili con vesti rigonfie.
Sittì, Kunstarch. pag. 449, 477 seg.

muliebri di Iasilikaja, di Boghaz Koi e di Ójùk (');
(pel petto «■ nudo » si potrebbero confrontare ancbe
delle figure caldee, egiziane (2), ecc.) La cintura si
trova generalmente nello sculture di Ojùk ; ma merita
speciale riguardo quella ad anelli, che ci è apparsa
in un idoletto Cario (3), e che ritorna nelle figurette
di bronzo di Ankyra (4), le quali hanno nelle propor-

Fig. 14.

zioni e nella fattura una grando somiglianza coi bronzi
primitivi cretesi (5).

A questi rappresentanti del tipo femminile ag-

(') Perrot-Chipiez, Ilist. de l'art, IV, tav. Vili, e pag. 667,
fìg. 328.

(8) Perrot-Chipiez, [list, de V art, II, pag. 530.

(3) Fig. 1, n. 2.

(4) Perrot-Chipiez, Ilist. de V art, IV, fig. 367.

(5) Cf. Antro Ideo, tav. XIII, n. 1, tav. XIV, n. 5, e special-
mente l'acconciatura della statuetta (L'errot, Ilist. de l'art, IV,
fig. 368), col bronzetto n. 1, atl. tav. XN, dell'Ida. Anche le
statuette sarde somigliano ai bronzetti hethei o cretesi ; v. ap-
presso pag. 196 notai e cfr. Reinach, Chronique d'Or., XXX,
1894-95, pag. 87; Reme arch., I, pag. 31 (Menant).

Fig. 15.
loading ...