Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 6.1896

Page: 257
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1896/0135
License: Free access  - all rights reserved Use / Order

0.5
1 cm
facsimile
257

ANTICHITÀ CRETESI

258

Sono questi i cosidetti ttvakrjixfiata degli antichi,
i àsrdàsg dei moderni.

« jS) di sostegno alle case (fondamenti).

» L'esecuzione di queste appare più accurata; sono
» frequenti verso l'alto dell' acropoli e nel lato interno
« di essa, mentre le prime sono più numerose alla
« base esterna e lungo le falde, poco sopra la via che
« conduce dal piano di Laconia a Kritsà.

« Queste terrazze sono costruzioni micenee o pro-

' »■'-"..■■..

Anche la costruzione delle case appartiene al me-
desimo stile pelasgico. Le mura degli edifici, che si
cominciano a notare fin dal basso del colle e diven-
gono più fitte sulla cima, sono per la maggior parte
costruite col solito sistema del muro a sacco : blocchi
poligonali, assai rozzamente squadrati, nelle facce
esterne, riempiti in grossezza con pietre irregolari di
minore grandezza,' cementate con fango. Questi muri,
conservati talvolta per V altezza di un uomo, fanno

Tempio ciclopico di Gulas. Fotogr. di A. Taramelli.

Fio. 70.

« toelleniche, composte di grandi massi, appena leg-
« germente squadrati nel lato esteriore, tenuti insieme
« dal loro peso e dal contrasto degli spigoli e degli
« angoli, e non presentano traccia di cementazione per
« mezzo della malta. Presentano affinità colle costru-
« zioni dello Juktas, in Creta, dello sperone meridionale
« dell'acropoli di Tirinto, della cinta arcaica dell'acro-
« poli di Atene.

« Alcune terrazze sembrano più recenti, forse elle-
« niche d'età classica, perchè, pure conservando il
« medesimo stile, hanno blocchi di proporzioni più
« ridotte ed una maggiore accuratezza nell1 adatta-
li mento degli angoli, nello spianamento della super-
« ficie. Si vede che negli abitanti di Grulàs esisteva
« per queste costruzioni una moda tradizionale, la quale
« si è mantenuta in epoca posteriore ».
Monumenti antichi — Voi.. VI.

riconoscere la pianta rettangolare delle case, colle loro
porte (') difese da più spalle di lavoro accurato (fìg. 65).

Spesso una parte della casa è scavata nella roc-
cia (fig. 65).

« Il più beli' esempio che io posso osservare fu
« da me notato sul fianco sud dell'acropoli nord, poco
« lungi dal punto dell' insellatura, dove arriva la
« grande strada ciclopica, dopo aver attraversato tutta
« la conca da est verso ovest. Di questo edificio si
« può dare una pianta quasi completa. Il lato est è
« dato dalla roccia che è tagliata verticalmente a
« colpi di scalpello sino a dare una superficie liscia
» di m. 1,90 di altezza e 7,80 di lunghezza. Il lato
« sud della casa è dato da un muro di cui si vede

(') V. cap. I, pag. 165; cfr. Spratt, 1. cit., pag. 133.

17
loading ...