Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 9.1899

Page: 247
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1899/0132
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
247 cam.'

topografiche si accordano colla cronologia di questo
gruppo di sepolcri, che distano dalle mura urbane da
m. 1200 a 2000.

b) Gruppo Piombo.

A S e SE delle terre Pace si stende la con-
trada Piombo, ricca anch'essa un tempo di sepolcri;
le ricerche da me istituite diedero per risultato nu-
merose tracce di sepolcri frugati. Per stabilire almeno
approssimativamente l'età anche di questo gruppo, che
è poi la continuazione del precedente, conviene tener
conto di alcuni vasi inediti, conservati da un privato
di S. Croce e scavati nelle sue terre al Piombo :
a) Piccola oenochoe a bocca circolare a. cm. 1972, di
stile rosso fine, colla rappr. di Posseidon nudo, la cla-
mide sul braccio s., il tridente nella d. che inse-
gue una ninfa panneggiata (oppure Aithra) ; alla base
dell' ansa giro di palmette ; sul fondo graffito il nome
inedito del proprietario KAEYAAIAoZ ('). b) Pic-
colo vaso a colonnette a. cm. 30, di stile rosso andante;
nel prospetto principale scena di banchetto con tre
figure virili sdraiate su di una kline con cuscini ; da-
vanti ad esse scranne che reggono vivande, e) Cratere
a. cm. 42, di stile rosso grandioso, al labbro fascia di
palmette oblique contrapposte ed adagiate, in basso
fascia di meandri ; la rappres. principale è una scena
nuziale, che si svolge in un edifizio indicato da co-
lonne doriche; un guerriero armato di elmo, corazza,
lancia e scudo, stende la mano alla sposa, che gli sta
di fronte vestita di doppio chitone, velo e con dia-
dema a raggi in capo in atto di scoprirsi pudicamente
la fronte ; dietro di essa donna con bambino laureato,
e dietro il guerriero donzello seminudo laureato che
tiene una lancia.

Nel rovescio: efebo in costume da viaggio riceve
da bere da una donzella che gli sta di fronte ed è
seguita da una seconda con patera e cassettina. Questi
tre vasi vanno dal 470 al 420 circa a. C. Alquanto
più antichi sono altri tre, derivanti dalla stessa con-
trada Piombo e posseduti dal sig. I. Iozzia pure di
S. Croce. 1) Anfora a fondo nero a. cm. 32 ; in due
riquadri rossi nelle due faccie, da una parte testa di
cavallo, dall' altra uccello (di egual fabbrica che Jahn,

(') Kretschmer, Griech. Vaseninschriften, pag. 3.

na 248

Vasensammlung in Mùachen, n. 738, 739). 2) Leky-
thos a f. n. di stile molto andante a. cm. 31 ; due
guerrieri in piena armatura (emblema bianco negli
scudi di tripode e circolo con punti) si battono; al
centro in atto di dirimerli figura barbata con breve
chitone e clamide sulle spalle. 3) Avanzo di altra
lekythos a f. n. con guerriero combattente. Questo se-
condo lotto di vasi porta alcune parti del sepolcreto in
contrada Piombo dentro la seconda metà del sec. VI.

c) Gruppo Pavia.

Le terre del sig. Antonio Pavia di Vittoria a N
di casa Refriscolaro, a ponente delle terre Pace e

Fig. 38.

Piombo, contengono un fitto gruppo di sepolcri in con-
tinuazione dei due suindicati. Ma questo gruppo fu
precipuamente saccheggiato dal noto Lapponieddo, che
lavorando in terre incolte aveva minori difficoltà da
superare. Qui egli trovò una statuetta in bronzo passata
nella collezione privata Treffiletti di Ragusa. Essendo
essa per anco sconosciuta, e, d'altra parte assai rari i
bronzi in Sicilia, ne do qui una riproduzione (fig. 38),
loading ...