Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 9.1899

Page: 351
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1899/0184
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
351

RICERCHE ARCHEOLOGICHE CRETESI

352

la dominante posizione e la vicinanza di Cnosso, non-
ché la tradizione ed una certa assonanza del nome.

La vetta di questa sottile dorsale calcare, che divide
la valle del Platyperama dal vallone di Archànes, offre

Fig. 24.
Il recinto del monte Joukta.

Più forte di tutto però parlano le rovine che lassù
si conservano e formano 1' ammirazione di quanti le
visitarono (').

(!) Spratt, op. cit., I, p. 83; Mariani, op. cit, p. 87; Svo-
ronos, op. cit., p. 59. Lo Svoronos, dando molta importanza al
fatto dell' esistenza di un villaggio detto ZxvMovg ai piedi
dello Joucta, ritiene che questo monte sia lo Zxvfaov oqos

una serie di cucuzzoli, quasi gradoni di differente al-

degli antichi. Forse lo Svoronos avrà in serbo molti argomenti,
non espressi nella recensione pubblicata nelY'Aotv ; per ora os-
servo che negli antichi non troviamo collegato il nome di
Zxvliov oQog col Tcicpos róv Jiós; che il nome di 2xv\Xovs = cani,
nel dialetto cretese, lo trovai dato a più d'una località nel-
l'isola, e non solo ai centri abitati di cui è menzione nella
statistica dello Staurakis.
loading ...