Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 18.1907

Page: 31
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1907/0022
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
31

L'ALTIPIANO DELLA GIARA DI GESTURI IN SARDEGNA

32

dal gerì. Alberto La Marmora, questo autore segna Dopo Scala Cabirada, che ha l'accesso tortuoso

un nuraghe, che sarebbe stato roalmente dominante; per superare l'erto pendio, che qui continua con un
a noi però non venne fatto trovarne traccia alcuna, appicco d'una ventina di metri per quasi un chilo-

Fig. 9. — La torre d'ingresso del N. Giuerreddu.

cosicché, so mai vi fu un giorno, ora è completamente metro, si vede affiora re qua e là, sotto la nera coltre
distrutto; ebbimo però numerosi avanzi di ossidiana del basalto, il tufo miocenico della base, qui non del

Jmg. 10. — Lo rupi del ciglione della Giara, presso il passo detto Scala Margiani.

lavorata, tra cui un coltellino, segni evidenti che su
quella vedetta, che dominava lontano e sull'orlo di
tutta questa parte dell'altipiano, vegliarono, preparando
le armi, i suoi possessori.

tutto ammantato; accostandosi a Scala Argiolas il
pendio è meno brusco, ma la difficoltà dell'accesso
non è minore, dato lo stato franoso del terreno. Il ci-
glione basaltico, ribaltato per l'erosione del tufo sot-
loading ...