Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 18.1907

Page: 53
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1907/0033
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
53

ED I SUOI MONUMENTI PREISTORICI

54

dimora ultima del morto ; qui invece, con proporzioni
maggiori, con ambienti interni più vasti e più aerati
e meglio difesi, potè valere, anche nel suo stadio ini-
ziale, come dimora dei vivi.

Una lunga ed ondulata costiera, degradante dal
ciglione dominato dal Bruìieu e Madili si stacca in di-

l'altra, scendendo sulla dorsale, va a Gesturi. La prima
via, poco sotto al pianoro del Massenti, è fiancheg-
giato dal K Padru Meloni: l'altra, a sua volta, passa
in vista del nuraghe Cala Frau, come il precedente
situato a mezza costa ; di altri edifìci nuragici si hanno
pochi resti, o se ne conserva solo il nome al piede

Fig. 17. — Veduta della fronte settentrionale du N. Bruncu e' Madili, Gesturi.

rezione di mezzogiorno, formando la parte collinosa
del territorio pertinente al grosso borgo di Barumini,
uno fra i più importanti e meglio popolati attualmente
e con traccie abbastanza evidenti di esserlo stato anche
in età medioevale.

Sopra a questo sperone si sviluppano le strade che
accedono all'altipiano e lungo queste strade, sui vari
gradini, stanno alcuni nuraghi, disposti tutti nei punti
nei quali la vigilanza sembra più necessaria ed effi-
cace. Immediatamente sotto il ciglione, su di un breve
pianoro, è il N. Massenti, che a giudicare dal cumulo
dei suoi detriti, doveva essere di grande mole e che
sta al punto dove si dividono le due strade, l'ima
delle quali, per la valletta del rio Fanari, va a Tulli,

della costiera, come il Bruncu su Nuraxi, presso la
via da Tuili a Berumini, il Pranu Arruis, giù nel
piano, presso al rio Linnarbu e gli acquitrini dell'Acqua
Sassa, e degli altri rigagnoli, affluenti di Rio Manno,
i quali, come dicemmo, dovevano segnare una parte
del limite meridionale della regione, come anche oggi
delimitano il territorio di Barumini da quello di Las
Plassas.

Certo che questa linea di costruzioni nuragiche,
scaglionate lungo i gradoni della costiera dominata
dal Bruncu e Madili, a guardia delle varie strade
che dall'altipiano conducono a vari punti della bas-
sura circostante, dimostrano chiaramente l'intendi-
mento, nei loro costruttori, di assicurare ad ogni mo-
loading ...