Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 18.1907

Page: 89
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1907/0051
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
89

ED I SUOI MONUMENTI PREISTORICI

90

sbozzata ed i giunti tagliati quasi a filo, hanno dato
una disposizione orizzontale ai corsi, formanti il cono,
che si restringe con lieve inclinazione, come nei mi-
gliori esemplari dell'architettura nuragica. La cura
con la quale si cercò di conservare questa orizzonta-

cate attraverso alla muratura del cono, alle estremità
del diametro traversale, e ad altezza superiore del
doppio di quella della statura umana.

La cella, del diametro di m. 4,60, completamente
conservata, con i suoi bei corsi regolari di pietre, gra-

Fig. 29. — Il nuraghe Biriu, veduto da mezzodì dalla valle di Pranu e' Predi, presso Genoni.

lità è evidente anche dalla nostra fotografia, che
mostra come ad un masso di dimensioni maggiori
corrispondano nel corso immediatamente superiore
massi di miuore spessore. La porta del nuraghe, mu-
nita di spiraglio al di sopra dell'architrave, conduce
al corridoio d'accesso alla cella, che offre una dispo-
sizione diretta evidentemente al doppio scopo di ren-
dere possibile una chiusura dall'interno dell'edificio
e meno agevole l'accesso ; presenta cioè, com'è visi-
bile dalla pianta, una deviazione ad angolo retto, ap-
pena passata la soglia, in modo che l'asse del corri-
doio non corrisponde a quello della porta. A riparare
alla minore distribuzione d'aria nell' interno della
cella si hanno due feritoie abbastanza ampie, prati-

datamente sporgente sino al lastrone di chiusura, pre-
senta lo stesso fatto segnato al nuraghe Addeu di Ge-
sturi, cioè di un tratto di cupola a corsi quasi ver-
ticali presso alla sommità.

La particolarità notevole di questo nuraghe, che
però non manca di numerosi confronti con altri nu-
raghi dell'isola ('), è quella della scala d'accesso al

(') Esempi di scale d'accesso al piano superiore aperto
molto in alto nei fianchi della cella principale, oltre a quello
del Santu Millanu di Nuragus, sopraccennato ne abbiamo nel
nuraghe Oschina, presso Paulilatino, situato alla testata di uno
dei valloni affluenti nel f. Tirso. Ma un esempio bellissimo
ci è offerto dal nuraghe Palmavera, da noi scavato recentemente.
In esso abbiamo la scala del piano superiore della cella cen-
loading ...