Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 18.1907

Page: 377
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1907/0202
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
377

nuovi studi1 e scoperte in gortyna

378

L'iscrizione era forse interessante, perchè non sem-
bra essere una delle solite sepolcrali ('), ma è troppo
mutila. A lin. 2 oixr/y^rrjg in cambio di oixrjysrijs
potrebbe essere 1' epiteto di un qualche santo.

31. Ibidem. — Presso MccvcóXrjg ^Tarqaxàxijc.
Frammento quadrangolare di calcare. Misura m. 0,12
X 0,11 X 0,035. Lettere alte cm. 2 incise profonda-
mente e sottolineate.

* A N E n
O M A K

H A_rj__

-J- yAr£n\^av(?ar(f\ \ ò fiax[_aoi'ag [ivr}(ir]g]i \ Mayi
\jfT(jiavóg ?~] MayidtQiavóg oltre a nome proprio
potrebbe essere anche nome d'ufficio, essendo
nell'uso comune dato spesso il titolo di magi-
steriaai o /.layior^iavoì agli agentes in rebus
cfr. Ducange Glossarium mediae et inf. lati-
ni tatis s. v. magisteriani.

Si tratta dell'epitafio di un cristiano, redatto in
una forma assai comune a Creta (2).

Lappa.

La città antica che pare abbia goduto un certo
splendore specialmente in età romana, sorgeva presso
la moderna 'AqyvgovnoXiQ, dove ne appaiono sopra terra
considerevoli rovine descritte già dallo Spratt (3), e
dal Thenon (<).

Di nuovo, dopo la visita del De Sanctis (5), non
rinvenni che le seguenti iscrizioni.

32. Nel caffè di Kavàxifi Jéfoyiawàxyg. Fram-
mento di basetta di pietra rozza con iscrizione in let-
tere irregolari. Misura m. 0,10 X 0.16 X 0,17. A detta

(') Alle volte le iscrizioni sepolcrali cristiane hanno delle
invocazioni, ina sono generalmente brevi; cfr. Halbherr, in
Amer. Journ. 1896, p. 607, n. 4.

(2) Cfr. Halbherr, in Amer. Journ. 1896, pp. 608-611; ibid.
1898, p. 90.

(3) Travels and researches, II, p. 425.
(*) In Rev. Archéol. 1867, p. 265.

(5) Cfr. Mon. Lincei, XI, p. 528.

Monumenti Antichi — Voi. XVIII.

del proprietario, fu rinvenuta presso le rovine che pos-
sono riconoscersi per uno stabilimento termale.

2ef}ao[%òf\ Kaì<sa\jf\, riferendosi alla figurina che
doveva sorgere sulla base.

33. Ibidem. — Nel mulino di Mavah]g Mavovcsa-
xàx)]s, giù ai piedi delle cascatelle del fiume MoveròtXXa.
Piccola stele sepolcrale fastigiata. Lettere irregolari di
bassa età. Alt. m. 0,56 X 0,27 largh. massima alla
base. Lettere alte mm. 15.

A IBA N OC
M A I A I O Y
Il nome Aifìuvog è noto da un'iscrizione di Nipi-
ditó {Amer. Journal, 1896, p. 559, n. 36).

34. Ibidem. — Lucernetta di terra cotta con rap-
presentanza oscena sul disco, mostratami da Mi%ar\X
JovXàxrjc comandante la stazione di gendarmeria. Sul
piattello inferiore sono graffite le lettere

tPuuIAoY

A Rettimo nel piccolo museo del 2vXXoyo:, già
visitato per la parte epigrafica dall'Halbherr e dal
De Sanctis (') rinvenni tre iscrizioncelle inedite tra
gli instrumenta.

35. Proiettile di fionda in piombo della forma con-
sueta (glans missilis) ; misura m. 0,04 X 0,02 e reca in
rilievo le lettere

N€

Vien fatto di pensare ad un proiettile romano del-
l'esercito di L. Metello Cretico, tanto più se si con-

(>) Cfr. Amer. Journ. 1896, p. 586; Mon. Lincei, XI, p. 535.

25
loading ...