Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 18.1907

Page: 631
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1907/0363
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
perfide di una collina dove erano i detriti dell'età
neolitica per fabbricarvi la dimora di un capo.

Mi venne il dubbio cbe tale costruzione formasse
un rialzo sul terreno circostante ; ma scoprendone un
pezzo alla periferia vidi che le pietre erano messe in
modo irregolare, ciò che non avrebbero certo fatto gli

stesso lato segnale I L nella fig. 27, può ammettersi
che la piazza fosse chiusa intorno da una palizzata.
Vicino alla capanna E trovammo una grossa macina
(fig. 30) lunga 64 cm. e larga 36 era.; è fatta con
pietra calcarea leggermente incavata. Parecchie pietre
di basalto che trovammo, servivano probabilmente

Fig 28. — Selciato della piazza circolare nel villaggio preistorico di Cannatello.

operai tanto abili che costrussero la capanna quadrata.
Non era dunque una costruzione in forma di fortezza
che si elevasse sul terreno. Questo lo si vede nel lato
meridionale, dove il piano della piazza è quasi in
contatto col terreno vergine, fu solo nella parte volta
a settentrione che si dovette sollevare il terreno perchè
la piazza fosse orizzontale, e probabilmente la terra
esportata per spianare avrà servito a colmare il ter-
reno alla periferia del selciato.

E probabile che questa sia l'abitazione del capo
del villaggio, della sua famiglia e deb suo seguito. Il
settore libero dinnanzi all'entrata della capanna sa-
rebbe luogo adatto per le adunanze. Essendo due sole
le strade di accesso alla piazza ed entrambe dallo

per ridurre in farina i semi su queste macine. Vicino
trovai due vasi di terra nera fatti senza tornio, assai
rozzi e mal cotti (fig. 30 bis), i quali farebbero cre-
dere molto antica questa piazza. A è una scodella
del diametro di 14 cm., alta 8 cm., colle pareti spesse
oltre un cm., fatta senza uso del tornio, di terra nera,
che in alcuni punti, di fuori, per la cottura al fuoco
tende al rosso. Pure interessante è la ciotola B con
la sporgenza rotta di un semplice manico a fior di
labbro, come nelle scodelle comuni.

Questi due vasi e gli altri frammenti trovati nella
capanna quadrata, non so a quale epoca attribuirli;
secondo la stratificazione loro sarebbe logico ammettere
che appartengano al secondo periodo siculo dell'Orsi,
loading ...