Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 19.1908

Page: 351
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1908/0197
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
351 STAZIONE PREISTORICA

analizzare contiene 1' 8,338% di stagno (*), il quale
titolo è presso a poco quello dei cannoni. Questo dato
è importante, perchè ci mostra i grandi progressi com-
piuti nella prima età del bronzo, dalla metallurgia
che aveva già trovata la proporzione migliore del rame
e dello stagno per fare la lega del bronzo che ha la
maggiore resistenza.

Un altra accetta di questo ripostiglio ha pure un
foro nel tallone invece della solita incisura semicir-
colare. Questa che analizzai, ha la penna alquanto
logorata dall'uso: margini nettamente rilevati, spes-
sore massimo alla costa rara, 15, peso gr. 420, lun-
ghezza m. 0,170, larghezza alla testa m. 0,35, al
taglio m. 0,055 (2).

Come ricordo del commercio dei minerali per la
fabbricazione del rame, ricordo che a Coppa Nevigata
trovai un pezzo di minerale composto di arsenico e
di rame (il minerale che chiamasi condurrne). 11 fram-
mento pesa solo 60 gr., è un arseniuro di ramo, il
quale calcinato in contatto dell'aria si ossida, ed eli-
minata l'anidride arseniosa si ottiene il rame metal-
lico. La presenza dell'arsenico nel rame, quale risulta
dalle analisi fatte, può dipendere dall'impiego della
condurrite per l'estrazione del rame.

§ 6.

Una formella di rame.

Istruttiva per la storia della metallurgia è una
formella di rame che trovai a dieci centimetri sotto la
superficie dell'erba, nella pai'te segnata I della tav. I,
al disopra della capanna, della quale ho pubblicato
i vasi. È il pozzo di un pane di rame spesso sei
centimetri, che aveva una forma rotonda. Per fare

(') Analisi dell'accetta di Alanno nel Piceno fatta dal R.
Arsenale di Torino:

Rame....... 91,300°/o

Stagno....... 8,338 »

Piombo....... 0,282 »

Bismuto....... —

Ferro........ 0,028 »

Zinco e nichelio .... —

Solfo........ 0,038 »

Arsenico......0,014 »

Antimonio...... —

(2J Un'accetta colla stessa forma coH'occhicllo venne tro-
vata dal dott. Ridola nel Parco dei Monaci a Matera. Pigorini,
Bull, paletti, il., a. XXVI, 1900, p. 10, tav. I, fig. 3.

DI COPPA NEVIGATA 352

questo disco, il rame fuso venne versato in una ca-
vità fatta nella sabbia o nella terra alquanto svasata,
col fondo piatto di circa 18 cm. di diametro e di
cm. 24 nell'orlo superiore. Il pezzo trovato rappre-
senta circa un sesto dell'intera focaccia e pesa 796 gr.
Tali formelle sono comuni nelle stipi votive, ma gene-
ralmento hanno dimensioni mono grandi (').

Alla superficie si vedono le intaccature fatte per
spezzare la piastrella con uno strumento da taglio.
Sono impronte profonde di uno scalpello, simile per
grandezza a quello del quale fu trovata la forma per
fonderlo rappresentata nella fig. 72.

Non solo nella parte superiore, ma anche nella
inferiore e lateralmente sonovi altri colpi di scalpello
per infrangere il disco di rame. Un pezzo del bordo
venne levato colla sega, della quale vedonsi le intac-
cature dei denti. Questi particolari mostrano che i
metallurgi i quali servironsi di questa formella di
rame possedevano seghe e scalpelli più duri del ramo,
ed erano quindi in possesso di utensili di bronzo, e
da ciò possiamo pure arguire che tale formella fosse
adoperata per fare una lega collo stagno.

L'analisi precisa di questo pezzo di rame fatta nel
Laboratorio chimico dell'Arsenale di Torino (2), per la
ricerca delle minime traccie dei metalli che rendono
impuro il rame, dànno un valore notevole a questo
trovamento. Con uguale esattezza venne analizzato il
rame della Toscana e possiamo per la prima volta
faro utili raffronti per la metallurgia preistorica

La presenza del bismuto, del ferro, del piombo,
zinco, nichelio cobalto, zolfo, arsenico, antimonio

(l) Notizie importanti su tale argomento si trovano negli
articoli del rigorini Bull. Paletn. Hai. XM, p. 5; e dell'Orsi,
ibidem. XXVI, p. 271.

(*) Il dott. Fiorina, Direttore del Laboratorio chimico del
R. Arsenale di Torino, mi comunicava i seguenti risultati della
sua analisi :

Rame...... 97,250 0/0

Piombo..... 0,000 »

Ferro...... 1,750 ■

Zinco...... traccie

Nichelio Cobalto . . 0,472 «

Bismuto..... 0,043 »

Solfo...... 0,302 »

Arsenico..... 0,011 »

Stagno..... traccie

Antimonio .... traccie

Perdite..... 0,070 » .

(3) A. Mosso, Origini della civiltà mediterranea, XXIII,

§ in.
loading ...