Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 19.1908

Page: 493
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1908/0281
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
493

A GROTTI! ARTIFICIALI DI ANGIIEI.U RUJU

494

confronto con gli idoletti libici ; del resto, lo schema-
tismo della nostra figura non è lontano da quello offerto
dagli idoletti di Sitia, pure di Creta ('), ed ha con
questi comune la tecnica della lavorazione nella in-

ravvisiamo ancora fra la ceramica di Stentinello, in
Sicilia (') (fig. 25, 6). Alcuni frammenti ci dettero
ornati a zone taccheggiate e rilevate di rosso, come
nelle tombe XIII e XX bis, e concorrono a mostrare la

4\ - \l

Fig. CI. — Ceramica decorata dalle varie tombe.
Tomba III, un. 4, 7, 9; t. XIII, mi. 1, 2, 6; t. XV, n. 10; t. XXII, nn. 3, 5, 8; t. XXV, un. 1, 2.

cisione e nella levigatura. Anche l'altra cella ci dette varietà della suppellettile originaria di questa tomba,
frammenti di pissidi ornate ad incisione a zone di
punti fitti ed altre più rare, che hanno raffronti pros-
simi con stoviglie delle grotte di Castellet in Pro-
venza, e con alcune provenienti dagli strati eneolitici
di Cnossos (:ì), decorazioni di carattere dolmenico che

(') Evans, The H. Onuphrios deposti, p. 128, figg. 133

'-' 134. Fig. 02. — Figurina frammentaria, in pietra, dalla tomba XXIII.

(2) Cazalis de Fondouce. Allées couvertes de la Provence, , , . , . , .

2< Moni ]> 23 fig 1G sventuratamente pervenutaci saccheggiata e rovinata.

(-) I). Mackenzie, The Anrient potlery al Cnossos, ta-
vola IV, 11. (') O^i, Bull, cit., A. XVI, tav. VII, fig. 14.

Monumenti Antichi — Vol. XIX 32
loading ...