Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 20.1910

Page: 159
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1910/0090
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
159

il nuraghe ldgherras presso paulilatino

160

stato una località di rinvenimenti di fìtti lì, massime
di antiche lucerne (log. lugherras = lucerne) ; ma l'ac-
cesso alla cella era ritornato nascosto, tìnchè alcuni
braccianti che lavoravano nella prossima vigna del

11 nuraghe di Lugherras, che nella carta dell'Isti-
tuto Geografico militare è indicato, ma non ricordato col
nome, si trova ad ovest del paese di Paulilatino, a
non molta distanza dal ciglio della valle di li. Ge-

Fig. 3. — Stele della sepoltura di giganti di Vidili Piras, presso il nuraghe Lugherras.

proprietario del predio Carta Vidili, riuscirono a pe- spiri, presso il confine tra l'agro Paulese e quello di
netrarvi dall'alto e vi rinvennero una quantità di sto- Bonarcado, in una località molto mossa dell'altipiano,

Fig. 4. — Interno della tomha di giganti di Vidili Piras.

viglie antiche. Resa avvertita per mezzo del sig. Se-
bastiano Carta Obiuo che denunciò la notizia al chiaro
cav. E. Pischedda, ispettore circondariale dei Monu-
menti e scavi, la Direzione degli Scavi potè impedire
uno scavo tumultuario ed intraprendere una metodica
ricerca (').

presso ad una valle ricca di sorgive, in mezzo a boscaglie
chiare di elei, che formano uno dei tratti più pitto-
reschi e poetici del territorio (fig. 1). Il nuraghe posa

(') Il caso favorì benevolmente gli studiosi ; ma è con vera
soddisfazione che io addito alla benemerenza dell'archeologia

isolana il sig. Carta Obino, procuratore, che si adoperò a preser-
vare dalla manomissione il monumento, ed il parroco di Paulila-
tino, D. Salvatore Angelo Dessi, che debbo ricordare con senso
di gratitudine e di affetto per l'incomparabile aiuto che egli
volle dare alla nostra difficile e penosa ricerca; li addito en-
trambi come preclari esempì di quella schietta e nobile ospi-
talità che tanto onora l'isola dei nuraghi.
loading ...