Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 20.1910

Page: 757
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1910/0399
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
757

DI UNA ANONIMA CITTÀ SICULO-GRECA ECC.

758

Gela, tav. V, 3; esso era adagiato con la bocca ad E,
chiusa da una grande scaglia e conteneva un nudo
scheletrino, il cui cranio appariva verso l'orificio.

Sepp. li-/!. Anfore di vario tipo, ma per lo più
globari, come l'esemplare tìg. 16, lungo cm. 80; altre

7

Fio. 15.

erano più piccole e più slanciate, tutte adagiate da
N a S, o da E ad 0, alla profondità di circa 80 cm.
La bocca era sempre chiusa da una scaglia lapidea,

Fig. 1G.

o da un fondo di vaso rustico, e racchiudevano deboli
ma sicure tracce scheletriche di piccoli bambini. Due
erano adagiate alla testa del sep. 2, ond'è lecito sup-
porre, che, come il n. 3, contenessero figli delle per-
sone deposte nei sepolcri maggiori attigui.
Monumenti Antichi — Vol. XX.

Sep. 12. Anfora globare, con la bocca a NE chiusa
da lastra; il ventre squarciato era pure protetto da
una lastra; prof. m. 1,50. Conteneva uno scheletro di
pochi mesi, col cranio alla bocca, il quale era accom-
pagnato da un piccolo stamnos corinzio a fascie e da
due perle vitree azzurre, con occhi gialli e bianchi
(fig. 17).

Sep. 13. Dolio del tipo sep. 4, lungo cm. 85,
dir. N-S, con la bocca chiusa da lastra; conteneva
un nudo scheletro di bambino.

Sep. 14. Proprio al di sopra del dolio si stendeva
una piccola area di ustrino, di circa cm. 60 in quadro,
con ossa cremate, e segnata alle estremità da due
lastre in coltello. In mezzo alle ossa eravi del piccolo
vasellame, alterato dal fuoco , e precisamente : una
piccola lekythos a f. n., alt. cm. 15, con l'imagine

Fio. 17.

scadente di due guerrieri combattenti ; una kylix nera
a gola; due patelle ansate grezze.

Sep. 15. Fossa di m. 1,50 X 0,60 X 1,30 prof.,
col morto disteso, il cranio ad E, e cremato, accom-
pagnato da alcuni vasetti rotti e bruciacchiati. Le-
kythos alt. cm. 25, con foglie acuminate sulle spalle
e sul ventre. Dionysos in piedi col rython, davanti
un flautista seduto, e fra due Sileni saltellanti. Holpe
grezza. Stamnos mezzano a fascie. Conchiglia fossile.

Sepp. 16 e 17. Scheletro in nuda terra col cranio
ad E. Attigua a questo sepolcro una breve area di
ustrino, con tenui ossa cremate di fanciullo, senza
oggetti.

Sepp. 18 e 19. Area di ustrino ed anfora in gruppo,
alla prof, di m. 1,40. L'ustrino conteneva abbondanti
ossa cremate, ammucchiate, ed accompagnate da una
piccola holpe grezza, da due boccali a corpo slanciato,
uno con orifizio piccolissimo, da una piccola oinochoe,
e da una kylix a gola in frammenti.

49
loading ...