Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 20.1910

Page: 821
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1910/0431
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
821

DI UNA ANONIMA CITTÀ SICULO-GRECA ECC.

822

Un esemplare liscio di cm. 30 X 19 X 18 (tig. 75),
proviene dal fondo di G. Franco, sulle pendici meri-
dionali del colle n.3, e trovasi al Museo di Siracusa,
coi due seguenti provenienti dallo stesso sito. Un
secondo esemplare, rientegrato da' due frammenti e

cui terre fu trovato ; misura cm. 39 X 22 e nel pro-
spetto reca in altissimo rilievo la figura di. un gri-
fone colle zampe anteriori abbassate.

Da ultimo produco (fig. 79) la imagine di un'al-
tra aruletta di S. Mauro, che ho potuto esaminare

Fig. 75.

misurante cm. 35 X 18 X 14 è decorato di due ro- nella collezione dell'avv. Ignazio Zangàra-Ingrassia di
sette in fronte e di due nelle fiancate (fig. 76). Il Galtagirone, residente in Catania, e da poco defunto.

terzo, ridotto a circa la metà, presenta in alto ri-
lievo il motivo ovvio e trito, importato dall'arte
orientale, di un leone che addenta un toro abbattuto
(fig. 77).

Un quarto (Mg. 78) era conservato nella fattoria
della baronessa Ventimiglia-Cocuzza in S. Mauro, nelle
Monumenti Antichi — Vol. XX.

Detta aruletta misura nel fronte cm. 33 X 19 '/2, e
reca ad alto rilievo la rara rappresentazione di due
cavalieri (Dioscuri?) uniti per le spalle, e procedenti
in senso inverso.

Nella raccolta Zangàra sono conservate alcune altre
terrecotte figurate delle quali affermasi vagamente che

53
loading ...