Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Hrsg.]
Monumenti antichi — 28.1922

Seite: 193
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1922/0106
Lizenz: Freier Zugang - alle Rechte vorbehalten Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
193

IL TEMPIO DI GIOVE OLIMPICO IN AGRIGENTO

194

compreso tra la parete esterna occidentale, le ali della cessivi non troviamo da segnalare che una nota di un

cella ed il muretto traverso tra i due penultimi pilastri articolo di Otto Jahn (]) nella quale si tratta inciden-

sia il pronao e che « un muro consimile » congetturato, talmente della questione delle scolture decorative,

formasse il portico ad oriente. svolgendo senza ricordarlo, l'idea del Canina per negare

«:tJ'rtriBOTy&y 'Sfatar t**&ViTaTO?^tròtti'"M / ^wrjBwr''Vi;'■■ité'.m

il.... Il

w^mmBrr1 ' : 1 ;1 ;1 ; ^ ; ■ 1111 ; 1 w ;1 ;1 ;1 ì^t^

; 'UTTT?7TTI ...I .Li. J ,J Xl^JU-XUlJ-X^U-J~,U^Uig-<-j I jiU ^ Jjl^XJy

I.........I I I I I I I I I I I

Fio. 6 — La restaurazione Koldwey-Puchstein.

La pubblicazione del Serradifalco per lungo tempo che si tratti di decorazioni frontonali, pensando non

produsse come per tanti altri monumenti, così anche già ad un fregio interno bensì a metope. Una veduta

pel nostro tempio un acquietamento come davanti ad -

un lavoro definitivo. E infatti nei cinquantanni sue- (*) Annali dall'Istituto, 1863, p. 245, nota I.

Monumenti Antichi — Vol. XXVIII. « 13
loading ...