Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 28.1922

Page: 289
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1922/0160
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
IL MONUMENTO SEPOLCRALE DEGLI AURELI

AL VIALE MANZONI IN ROMA

PARTE PRIMA

D E S 0 KIZIONE DEL MONU MENTO

Sulla scoperta dell'ormai noto e popolare sepolcreto
del Viale Manzoni in Roma, fu già pubblicato nelle
Notizie degli Seuri tutto quanto poteva essere con-
sentito in affrettate relazioni preliminari (r); le cir-
costanze, cioè, della scoperta e una descrizione rias-
suntiva della complessa decorazione pittorica. Tali
relazioni, cui rimandiamo il lettore poco bramoso di
addentrarsi in minute questioni di archeologia, furono
seguite a breve distanza da articoli ili dotti specia-
listi, i quali hanno tenuto a rilevare uno od altro lato
dell'importante argomento (2). Tutto ciò, lungi dal-

(x) (ì. Bendinelli, Ipogeo sepolcrale conpitture al Viale Man-
zoni, in Notizie degli Scuri. L920, p. 120 segg. ; td. Nuove sco-
perte net sepolcreto al \'iaìe Manzoni, 1921, p. 169 segg.. e Unter-
ground Toniti with important fresco decoration, in Ari and Archaco-
logtf, a. XI (1921), p. 109 segg.

(J) 0. Manierili, Vipogeo del Viale Manzoni : in N. Bui-
lettino di Archeologia Cristiana, voi. XXVII (1921), pp. 44-47,
e inoltro, dello stesso Autore, Un singolare gruppo di antiche
pittare nell'Ipogeo del Viale Manzoni, in N. Bullettino, 1922,
p. L—11: R. Paribeni, Antichissime pittare cristiane, a Roma, in
Bollettino d'Arte del Ministero della P.Istruzione, N. S., annoi,
fase. Ili, p. 97 ss.; Grossi-Gondi, Le scoperte archeologiche nel se-
condo decennio del secolo XX, in Civiltà Cattolica (a. 721,10 aprile
1921, p. 120 sege. ; G. de Jerphanion).Les dernières découvertes
dans la Rome souterraine, in Rivista Études, a. 59°, 5 aprile 1022.
p. 08 ss. (rimanipolazione dell'articolo del Grossi-Gondi).

Del Monumento e delle sue pitture si è trattato ancora
da vari autori in Riviste e giornali italiani e stranieri (ved.
ad es. Th. Ashby, Recent exeavations in Rxime, in Journal of
the Rovai Institute of British Architects, 3" serie, voi. XXIX
1.922, p. 13 dell'Estr:).

l'aver esaurito la materia, non ha che ai-cresciuto
la necessità di un'illustrazione completa del monu-
mento, la (piale intenda a porre nei giusti termini,
se non a risolvere definitivamente, i vari problemi
d'indole esegetica e artistica sollevati dalla scoperta.

Condotti a termine da tempo e intieramente ad
opera della lì. Soprintendenza agli Scavi di Roma,
tutti i possibili lavori di sterro, nonché di protezione,
di accesso e d'illuminazione nell'interno del monu-
mento, non restava infatti che procedere alla presente
illustrazione completa di esso (r).

Sull'argomento, inoltre, fu da me data la prima comunica-
zione verbale alla Pontificia Accademia Romana ili Archeologia
il 21 aprile 1920(ved. Resoconto in Osservatore Romano del 6 mag-
gio stesso anno). Un'altra comunicazione sullo stesso argomento
fu data nella sede medesima da mons. Giuseppe Wilpert il 28 feb-
braio 1922 (Resoconto in Osservatore Romano del 10 marzo 1922),
ed un'altra ancora dal prof. Manierili il 26 aprile stesso anno.
Lo stesso mons. Wilpert, per concessione della R. Soprintendenza
agli Scavi, potè, simultaneamente al sottoscritto, effettuare lo
studio del monumento e farne riprodurre in fotografie colorate la
decorazione pittorica, allo scopo di apprestare il materiale per
una pubblicazione unicamente limitata alle pitture e destinala
per accordo convenuto, a vedere la luce successivamente alla
presente. La monografia di mons. Wilpert sarà inclusa nel pros-
simo volume delle Dissertaz. d. Pont. Accad. Rom. di Archeologia.

(*) T lavori di scavo, 'li restauro ere.. Furono iniziati e con-
dotti a termine sotto la direzione dell'autore del presente lavoro,
per conto della R. Soprintendenza agli Scavi. Alla buona riuscita
dell'impresa cooperò efficacemente, del personale della Soprin-
tendenza, il sig. Antonio Spagnole, primo custode, con attiva
ininterrotta sorveglianza ed operosità.

Monumenti Antichi —

Vol. XXVIII.

19
loading ...