Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 28.1922

Page: 399
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1922/0215
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
399

11, MONUMENTO SEPOLCRALE DUOLI AURELI

4(M)

che l'avambraccio sollevato di questhiltima figura ve-
nisse successivamente abbassato, e che al posto della
verga fosse posto il volume. Ma eseguito il secondo, fu
omesso dall'artista di sopprimere il primo avambraccio,
certo per pura dimenticanza, in modo che doppio ri-
sulta l'avambraccio destro della figura. Anche i due
diritti interni dell'arcosolio portavano una riquadratura
a motivi floreali, oggi quasi del tutto scomparsa.

A

Fio. -1iì. Motivo centrale per decorazione di archivolto.
(Areosolió a destra).

Tutto il sistema di riquadratura dell'archivolto si
rivela eseguito a mano libera, a causa della sensibili1
irregolarità delle linee diritte e curve.

Lungo la Eaccia inclinata della mensola sporgente
dell'arcosolio, quattro stretti e lunghi riquadri ret-
tangolari a fasce i-osse e verdi, con linee divisorie inter-
medie. Lungo lo spigolo aggettante della, mensola, fa-
scia dentellata rossa.

Più semplice la decorazione del campo di parete
intorno al giro dell'arcosolio inferiore: decorazione
che si ripete identica per i tre arcosolì del medesimo
piano. Al sommo dell'arco, il cui giro è rilevato da
una larga l'ascia rossa, è rappresentato, sopra Un plinto
circolare, un recipiente emisferico di vetro, ricolmo
d'erbe e di frutta. Dalle due parti e a una certa distanza
dal motivo centrale, si partono due steli ricurvi,ter-
minati ciascuno da due ampie e ricche volute, una

aperta in alto, l'altra in basso. Al sommo della prima
sta appollaiato,come sul ramo di un albero, un superbo
pavone disegnato di profilo e rivolto verso il centro
della parete, col capo adorno di uh vistoso pennacchio
e la lunga coda policroma cascante obliquamente al
di sopra della voluta inferiore i1:.

Sull'archivolto relativo non si scorgi1 traccia di
decorazione pittorica.

Parete sinistra (fig. 4SI).

La parete sinistra del Cubicolo è limitata in alto
da un arco fortemente accentuato e irregolare, determi-
nato dai pennacchi di vòlta che si impostano agli an-
goli della, detta parete con i pilastri di rinforzo. 11
campo superiore della parete è diviso a mezzo di due
verticali in tre scomparti regolari, con altrettanti
riquadri terminanti in basso col giro dell'arcosolio.
Nel riquadro centrale, il più ampio, è rappresentata una,
figura virile giovanile, di fronte, vestita di tunica e
pallio bianchi, i piedi muniti di calzari allacciati, strin-
gendo colla sinistra la verga, libraccio destro carenalo,
con la mano presso il fianco e il pugno chiuso. Al centro,
o ([itasi, di ciascuno dei riquadri laterali è una specie
di capriolo disegnato di profilo, rampante verso il
mezzo della parete, l'esile testa rivolta indietro. Due
festoni floreali pendono dal sommo della parete e ven-
gono a, congiungersi con le verticali intermedie, ta-
gliando un angolo dei riquadri. Nel campo di parete
compreso tra i lati inferiori di quelli e la mensola
dell'arcosolio superiore, frutice tondo rossastro, con-
tornato da foglie di edera. (ìli spigoli dell'arcosolio
hanno qui alquanto sofferto, causa l'innesto del mu-
retto anteriore per il cassone.

(l) Il motivo dèi pavoni appollaiati .su rami ritorti a
volute e affrontati, è comune nella pittura murale romana.
Si ritrova, ad esempio, sopra una pittura murale ostiense
(G. Calza, Gti scuri recenti nell'abitato di Ostia, in Monumenti
Antichi, voi. XXVI, 1920, p. 390 (74dell'Estr.) e tav. II, 2).
Se l'età del dipinto ost iense è quella ritenuta dal Calza (1. cit.),
e cioè la fine del II secolo e il principio del Ili, lo stesso
dipinto sarebbe contemporaneo, o quasi, ai dipinti del Viale
Manzoni. Per lo stesso motivo ornamentale pittorico in età più
antica, veil. Th. Ashby, Ri cent Excavations in Rome (Journal
of th" Royal Institute of British Arehitecls). 3* éer., voi. XXIX.
a. 18, a fig. 9 (Casa sotto la Basilica del Palazzo dei Flavi -
da antico disegno). Lo stesso principio decorativo informa il
motivo della doppia voluta, con volatile alla sommità di
ciascun pilastro ili angolo del medesimo ambiente (fig. 43),
loading ...