Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 28.1922

Page: 525
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1922/0294
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
525 VASI FIGURATI CON RIFLESSI DELLA PITTURA DI PARRASIO 526

Siede sull'altare una giovine donna vestita di chi- fermata davanti al petto da una fìbula a scudetto

tone. la quale si volge a destra alzando la testa, ricca dipinta in color bianco sovrapposto, e raccolta dalla,

di elegante e adorna capigliatura, intrattenendosi in mano sinistra che rimane completamente nascosta

Fio. 2.

colloquio con un giovane che, col suo corpo disegnato sotto il tessuto. Sulla, nuda carne, dipinti di bianco,

di tre quarti e il volto di profilo, poggia la sua destra si vedono fra i lembi della clamide aperta, un halteo

protesa in avanti su di un esile e nodoso bastone, che ;i duplice catenella e una parte dell'impugnatura dolla

sembra, poggiato sull'altare, ::«xiiio!<< òqOij, il córto spada ad esso appesa: questa, è disegnata alquanto

e dritto bastone degli efebi. Questo giovane veste scorrettamente, perchè manca, la rigonfiatimi che la

una lunga clamide con elegante bordura, a dentelli, guaina avrebbe dovuto produrre sotto la clamide.
loading ...