Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 29.1923

Page: 81
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1923/0047
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
81

ALBINTIMILIUM

82

1) Lucerna ansata, anepigrafe, a becchetto con gnabili all'alto impero (l) (forme Dresscl 9 e 11). Raris-
aceenno a volute, di foggia arcaica (*) (forma Dres- simi, come di solito in questa classe di lucerne, i bolli dei
sci 4) (2); rìgidi. Di-chctti ornati per lo più di eleganti figura-

-jj dello dimensioni lineari.

2) Lucerne a becchetto a volute, non ansate, asse- zioni tratte dalla vita comune, dal mito, da opere
- d'arte ecc. (2);

(x) Lucerne di questa forma trovansi, ad esempio, oltralpe 3) Lucerne non ansate, a becchetto sporgente ornato
nel campo di Haltern, d'età augustea (Loesehke, Keramische
Funde in Haltern, Miinster 1909, pp. 109-110, tav. XI, 34).

(2) La classificazione tipologica del Dressel (C. I. L., XV; (1) Lucerne di forma Dressel 9 ritrovansi, ad esempio, nu-

Instr. doni, urbis Romae, tav. Ili) è una delle più complete, merose nel già citato campo di Haltern (LoescLke, op. cit.,

ed ormai ha carattere, quasi direi, ufficiale. Fu seguita anche tav. XI, 35). Vedi Daremberg e Saglio, Dictionn., art. Lu-

da C. Anti, Le lucerne fittili del museo di Verona, in Madonna cerna, p. 1323, fig. 4672.

Verona, fase. 24, 25, 30, 31, 1912-1914. (!) Vedi Appendice IV.

Monumenti Antichi — Vol. XXIX,

6
loading ...