Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 29.1923

Page: 349
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1923/0185
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
B49

LA GROTTA DELLE FELCI A (A l'Ili

360

Nel villaggio preistorico di Bari i paradigmi nastri-
formi sono del 50%, con numeroso forme arcaiche
più semplici.

Fig. 23.

14°) Sono legate alle precedenti alcune anse piatte
massiccie, forate, ma ristrette alquanto verso il mezzo

Pig. 24.

e terminate con due cornetti divaricali, bene svi-
luppati.

15°) AH re invece, pure massiccie, sono triangolari
con grande apertura media triangolare e l'apice ter-
minato in due cornetti brevi.

Hi") Del tutto diverse sono le anse ad anello ampio
ed alto formato da listello cilindroide che reca, sul
vellico due brevi cornetti. A Terlizzi (Bari) questa
Eoggia di ansa si trovò su ceramica che sembra più
antica degli esemplari di Bari (*).
17°) Anse ad occhiello (fig. -25). 11 nastro si allunga
moltissimo, restringendosi, rovesciandosi e saldandosi

Fig. 25.

per formare un ampio occhiello sormontato da tre
piccole borchiette. Due soli esemplari ncrolucidi. Tipico
è un esemplare di Bari, senza le borchiette (2).

Vili. - Oggetti di ornamento.

In questa categoria richiamo anzitutto il fram-
mento di un anello di pietra verde che era stato rac-
colto dal Cerio. Ha un foro aperto con perforatore pieno,
le cui opposte aperture non corrispondono perfetta-
mente (fig. 26).

Consimili pendagli sono noti per la caverna della Per-
tosa, per le caverne liguri, per le grotticelle sepolcrali
di Anghelu Ruju, per il villaggio neolitico di Alba ecc.

Ho raccolto nella piccola grotticella funeraria con-
chiglie lavorate. Vi sono patelle ridotte a forma anu-

(*) Gervasio, Dolmen ecc., pag. 95.
(2) Gervasio. Dolmen ecc., fig. 70.
loading ...