Pernier, Luigi
Il palazzo Minoico di Festòs: scavi e studi della missione archeologica italiana a Creta dal 1900 al 1950 (Band 1): Gli strati più antichi e il primo palazzo — [Rom], 1935

Page: 287
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/pernier1935bd1/0313
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
CAPITOLO V

INGRESSO MONUMENTALE AL PALAZZO DAL PROPILEO DI
SUD-OVEST-IL CORRIDOIO CONDUCENTE VERSO IL CORTILE
CENTRALE E PROBABILE SCALA INTERPOSTA - RUDERI E
VASELLAME SOTTO IL VANO 9 - 1 VANI XXII-XXVIII, A SUD
DEL CORRIDOIO III, E LA LORO SUPPELLETTILE
LASTRETTE ORNAMENTALI DI STEATITE

A. - A sud del muro a ortostati, che racchiude come dentro a un
poderoso bastione angolare i vani XVII-XIX, la facciata occidentale
del primo palazzo si ritrae verso est di m. 4,40 circa.

Nell'angolo che ne risulta, protetto dalla sporgenza del bastione,
è adattato un portico monumentale, con una colonna fra due pilastri,
costituente il principale ingresso al palazzo da ovest (fig. 168).

Abbiamo già veduto a Festòs, sulla china meridionale della stessa
altura del palazzo, simile disposizione di portico d'ingresso, protetto
da esteso aggetto di muro sul lato settentrionale Ó9) e lo riscontriamo
pure a Cnossòs, all'angolo sud-ovest di quel palazzo, restaurato nel
periodo medio-minoico ;70) ciò vuol dire che abbiamo qui un tipo
di propileo, caratteristico della più antica architettura cretese.

Il lastricato del piazzale si stende anche davanti al portico e, dal
marciapiede che attraversa obliquamente l'area teatrale da nord-ovest
a sud-est, si distacca un altro marciapiede, largo m. 1,05, il quale
va verso est, parallelo al muro a ortostati meridionale, alla distanza di
m. 0,70 e si protrae, con lastre rettangolari di calcare, fino in fondo
al portico stesso.7l)

Questo è pavimentato con lastre di calcare, in prevalenza molto
grandi e irregolari, le quali però, sulla fronte del portico, sono bene

' 287 /
loading ...