Porcacchi, Thomaso; Porro, Girolamo [Ill.]
L' isole piv̀ famose del mondo — Venetia, 1576 [Cicognara, 2084-2]

Page: 179
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/porcacchi1576/0211
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
D I THOMASO POR CACCHI. 179

mani,peropera,&cortesiadcgrillustri Signori, Conte Fedcrico, & Conte
Antomo Sareghi : i quali per la molta atìettione, c'hanno alla untu, della qua
lesonoassiclui&caldifautori,&perrafsettiorigrande, che ii degnano por-
tarmi ; uolentieri di queste «Scd’aitre Scritture rare, apparrenenti aqueita pro-
jeisione"; m’hannofattopartecipe. Giouanni diBarrosscriuc, che i’iibladi
SanLorenzo giace all’Ostro deHacosta Zanguebar, oZcnzibar, &con la iha
lunghczza uieneadistcndersi da cc leghe, chc sarebbono Dccc miglia: ma
intornoa cio trouo molti altri ,che discordano: talcheionon posto in ranta
diuersttà di pareri, adherir piu a quelio, che a qtiesto. Gira di circuito tre
mila miglia : benche altri dice quattro miia. Da M. Marco Polo uien nomi-
nata la grande Ilb.la di Magastar, se benc il suo intcrprete latino ia chiama
Madaigascar, & AndrcaTeuet, e il Piioto Portogheie,Madaguicar, cheda Jfo'adis.
tutti i modcrni co’isbio nomc d’Uoladi San Lorenzo uien detta. Nel mezo t°re,!V)
deila parte di dcntro clla iporgcin marc ungomito: li quai risponde a un’- Ma

altro, che fa ii Capo di Mozambique, Isola postaa fionte diSan Lorenzo, A
in gradi quindici sotto il poio Antartico : & questi due gomiti parc che uo-
gliano serrareun pasto ai mare in quel luogo, ch’è iargo da sessanta leghej
ma occupatoda Isoie, secche,baste, &diserte : il qual paiso, paragonato con
l’altromare, chegiacefra questedue Isole; è tanto strctto da diuerst canaii,
che l’acqua ui corre furiostssimamente : ondelenaui, tutto chc non habbia-
nouela, nc uento; soti fattc stracorrere & girare dalla iòla furia deii’acqua
inmolti pericoii. A questo pasto, perche è moito similc a quel di Siciiia,
dicono alcuni che debitamenteconuiene il nomedi Scilla& Cariddi. Per
qucsta correntia d’acqua cost furiosa quella punta di terra ferma, ch’è op-
posta al fine occidentaie dellTsola di San Lorenzo; è dettaCapodelIcCor- capoddle
renti: attesochequi fa capo& cestàla furiadeH’acque : lequali corronopiu Correnti.
libere per lo spacioso campo del mare. II corso ueloeilsimo di qucst’acqua st
distende uersb Mczogiorno : & le naui che a seconda uengono da Malabar
aquest’Isola; fanno iluiaggio al piuin xxv giorni: doue alritornopenano
tre mesi. Ncllo stretto nondimeno diqucste dueterre, perche ui si raccol-
gono tuttii uenti; i marinari nel passare trouano diiferentia nel corso del-
1 acque, & nuoui tempi dcl mouimento del mare pcrLeuante, &Ponente.

Ora qucst’Isola pòstaquastnel mezo dellacostaZanguebar, auanti la cittàdi
Magadassò, e’i Capo delle Correntida settanta leghe; è d’aria moltotem-
perata: ilcheè cagione, che molto è populata, & tenuta pcr una delle piu
eccellenti, chesiano. E'habitata daSaracini, che osseruanola leggediMa-
cometto : e i moderni Scrittori dicono, cheu’hannomolti Re: maM. Mar-
co Polo scriue , che ui son quattro Siechi, cioè in lingua nostra Vecchi : i
quali hanno ildominiodellTsola&la gouernano. Visono infiniti armenti,

& gran numcro u’ha d’uccelli, & d’animali domestici, & saluatichi d’ogni
sorte. DiceM. Marco Polod’haucre uditoda quelle genti, che uengono a
certotempodelsannodiuersoMezogiorno,cheu’è unastrana sorted’uccel-
li ,chiamati Ruch, stmili all’Aquila, ma a’incomparabile, c stupenda gran- ^UC^'UC~
dezza. Vnodi questi hatanta forza^ che con gliunghionide’piedipiglierà ie 1 1
uno Elefantc,&lo leuerà in alto,&poilo lascia cadere, accioche moia, &
eiso di qucllacarnc polsa pascersi. Etsoggiugneche chil’haueduto,hadet- v
to, che quando uno di qucsti uccelli allargale ali;elleibn tantolarghe, che
dallapuntadeli’unaa quella dell’altrau'è lo spatiodi sedici passi dilarghez-
za: &c’ha le pcnne lungheda otto passi, & groste, come conuiene a tanta

lunghezza
loading ...