Universitätsbibliothek HeidelbergUniversitätsbibliothek Heidelberg
Metadaten

Serlio, Sebastiano
Tutte l'opere d'architettura di Sebastiano Serlio Bolognese (Buch 1-7) — Venetia, 1584

DOI Page / Citation link: 
https://doi.org/10.11588/diglit.1693#0075
Overview
loading ...
Facsimile
0.5
1 cm
facsimile
Scroll
OCR fulltext
URO PRIMO.

gli angoli delle linee curue saran due centri, Ks, 0, & alli centri de’ cerchi faran li due altri centr i, <7>,
g^' /e /iwee continouate da centro a centro ,si ponera una punta del compasso al centro 0 , &
l'altra punta al i .tirando la linea curuasin al z.dipoi si metterà una punta delle feste al centro Ks,!3 al-
tra punta al g.girando sin al 4.&sarà formata questa sigura Quale ,laqual'è assai grata all’occhio, &
daserui r~”-e à piu cofe per la sacilità difarla7&per la dolcezzafua_,.


*Z)oppò la forma circuiate sono molte forme che tendono à quella come cl'ottogona, cioè di otto fac-
cio } la efagona , cioè di sei faccie, la pcntagona di cinque faccie, & appresfo si pofsono fare diuerfefor-
me di piu latiyche tutte tendono alla rotondità :ma alpresente tratteremo di que ste tre principali7 che_j
son piu al proposito.
Quesia sorma ottogona si cauarà del quadro perfetto tirando prima le due linee à fichi andò, & ponen
do una punta delle sesie ad un3angolo del quadrato, & l’altra punta al centro d’ejfo quadro, & girando
dalli due lati di esfo quadrato, come si sace sise la quarta parte del cerchio ; & così sacendo alli quattro
angoli doue interfecheranno le linee curue con li lati del quadro, lì saranno li ueri termini della forma-j
ottogona-j. Et benché dal cerchio quefia anchora fi potrebbe cauare facendo una croce, & ogni quarta
parte diuidere per metà, che saranno otto parti7 quello sarebbe alquanto mendicabile, ma quefia certi si
sima portata dall’arte..
 
Annotationen