Archivio storico dell'arte — 6.1893

Seite: 159
DOI Heft: 10.11588/diglit.18092.20
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18092.21
DOI Seite: 10.11588/diglit.18092#0197
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1893/0197
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
I MAESTRI D'INTAGLIO E DI TARSIA IN LEGNO

159

Nè furori questi i soli, che insieme con quelli rammentati dal Yasari lavorarono alle sedie
del duomo; ma vanno ricordati Antonio di Leonardo da Bologna, che intaglia un serafino
e una borchia « per mostra de sopracieli s'ànno a ffare », 1 le rose della porta di Camposanto 2
e nel 1475 fa due sponde d'una sedia che va accanto all'altare di S. Guido; Jacopo di Marco
da Villa, legniamolo di Lucca, che il 26 ottobre del medesimo anno fa quella che doveva
porsi in duomo alla colonna quadra, allato alla scala per dove si monta al pergamo, la quale
doveva esser lavorata come quella di maestro Francesco; ma « sse a lini paresse di l'arila con
altro discngnio o modo stesso meglio che quella che vv'è, s'è rimisso in lui; e deve avere

L'ASTROLOGIA di Francesco di Giovanni detto it, francione

(Dalla sodia dei l'i io ri di Pisa ove erano rappresentate le sette arti liberali).

lire centovinti, e se meglo la facesse, è amesso in discussione di ni esser Antonio» : 3 la qual
sedia di braccia quattro, lavorata di ligure di prospettiva in quadri quattro, fu posta in duomo
nel maggio 1468 e si spesero lire 2 per sua gabella e « lire una e soldi 12 per il eharraggio da
Llucca a equi » ;4 Valentino da Pietrasanta, legnaiuolo, lavora nel 1472 a certe spalliere per
il duomo, 5 e nel 73 lo ritroviamo a « racconciare le panche delle donne, il coro e 'leggio
in duomo»;0 e, infine, Giuliano di Papi da Fucecchio prende a fare nel 1478 una, sedia
nella nave grande dove siedono le donne, allato al pulpito di verso il coro maggiore. 7

1 Tanpani, Notizie di artisti tratte dai documenti j>i- * Ardi, del Capitolo, filza M, Libro Rosso segnato A.

sani, per servire aita storia dette arti dei disegno, ri o- 6 Ricordanze, 2, p. 83.

vincia di Pisa, 1881, n. 38. ,; Ricordanze, 1, p. 115', 123.

- Areh. del Capitolo, filza D, p. 18'. 7 Areli. del Capitolo, filza ,1, p. 82*, 84.

'■' Ricordanze, 1, p. 105'.
loading ...