Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 4.1883

Seite: 131
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1883/0137
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
DI UNA STATUETTA DEL SONNO I 31

sotto i due numi, coperti da una nube dorata, che versa
sovr'essi risplendenti rugiade, germoglia erbe novelle e
il loto rugiadoso e il croco e il giacinto morbido e folto,
l'onnipotente dio lo fa sua preda; indi veloce corre alle
navi greche, nunzio del fatto allo Enosigeo, per inani-
mirlo a soccorrere gli Achei finché Zeus riposa in grembo
ad,Era (i) :

upófpàv vvv A.xvc/.0I71, Xlo7c.lo</.ov, inocfjjjve,
y.OU oqiv '/.vftog ony.Cc p.iwv^a. mp, pepo1 Èri svàsi
Zzvg, stisì uùrS> syà jx«X«>fòv nspl xwp.' sKaXv^a,
"ìipri è' iv yChircr.i notpriTiatpev EÙvr,3f,vcy.i (2).

Pronunziate tali parole Hypnos, in cui tanto ha potuto
l'amore di Pasitea,

w^sr ini yJmù <pX' ùvUsp'Ànvj (3).

Ho detto precedentemente che due volte si mostra
Hypnos come divinità nei canti di Omero; vediamo per-
tanto dopo la esposizione particolareggiata dell'episodio
principale, in quale altra circostanza egli ci si presenti.

Achille si è lasciato finalmente smuovere dalle pre-
ghiere di Patroclo, e concede all'amico, che, indossate le
sue armi, esca a battaglia contro i Teucri coi suoi Mir-
midoni (4). Patroclo, folgorante nelle armi del Pelide, si
scaglia avanti e fa macello dei nemici (5). Di questi dopo
Ettore, uno dei più valorosi è il divino Sarpedonte, fi-
glio di Zeus, re e condottiero dei Liei (6); egli si af-

(1) 346-356.

(2) 357-360.

(3) 361-

(4) //. XIV, 1-100.

(5) 257-418.

(6) XVI, 522 e 541.
loading ...