Universitätsbibliothek HeidelbergUniversitätsbibliothek Heidelberg
Metadaten

Ficoroni, Francesco de'
I Tali Ed Altri Strumenti Lusorj Degli Antichi Romani — Roma, 1734 [Cicognara, 1651]

DOI Page / Citation link: 
https://doi.org/10.11588/diglit.27712#0189
Overview
loading ...
Facsimile
0.5
1 cm
facsimile
Scroll
OCR fulltext
comporre la stravaganza de’ sogni, servono talora,
come fondati sulle notizie tramandate daJ sensì, a_^,
risvegliare quaiche utile reminiscenza ; così Ie con-
getture, come fondate iulla lettura de’ libri, ed
antichità vedute, benchè male st accozzino insieme,
risvegliano molte buone specie per rintracciare il
Vero, che si delidera : come chi cerca una cosà
smarrita, prima la cerca in molti luoghi, dov’ella
non è ,* ma questi stesti dan lume per finalmente
cercarla, dov'è, e trovarla.

Per tornare al punto, questa riguardevolistima
statua fu ritrovata., tre, o quattro anni sono trale
rovine, (dalle quali, venne anc^-e^
luoghi,) verso sestremità del ■
leduta ora dal Cavalier Uleughi
della Reale Accademia di Franp^^'*^
noto per la grande intelligenza d |_
come anche di camei, e gemm
artificio greco, ne postiede open 1

Questo, che sopra abbiamo i ^
è il celebre giuoco de’ Tali tantc |r
cia, e nel Lazio. Ma perchè co !~~
facevano ancora degli altri, ave |_®
sopra alcuni, non devo tralascia |_
trovo in PolluceDisegnavano i |p
e gettando un Talo st sforzavar
rimaneste dentro .. Stimo, che c f*
in. una scommestà di fàrvelo riman
stone di PoIIuce al Iib. c. 7. i
ducto 'jackntes aflragalum conjedta^

j

Illlll:
 
Annotationen