Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 8.1898

Page: 481
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1898/0249
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
481

nell' antica apulia

482

quello della ceramica delle due celle della tomba 2,
che non hanno dato altro genere di suppellettile, credo
utile ricapitolare qui il carattere generale di questa
ceramica.

Fig. 71. 2:3

minor cura, per via di fregagioni e spalmature di
sostanze grasse sul vaso ancora caldo. Dunque si-
stemi del tutto primitivi e ben noti, senza alcuna
traccia di metodi e mezzi tecnici progrediti. Il co-
lore della superficie varia dal nero-bistro al rossastro
bruno, per effetto della diversa cottura e della inu-

Fig. 73. 2:3

Nelle tombe io ho trovato adunque esclusivamente
adoperata ceramica una di un solo dei due impasti che
sono rappresentati negli avanzi delle capanne e dello
scarico, e propriamente dell' impasto bruno. È un mi-
scuglio di terra argillosa grassa ed impura con ele-
menti calcarei, a frattura spugnosa, cioè non ben
compresso. Con tale impasto erano fabbricati i vasi.

Fig. 72. 2:3

a mano libera, e cotti in maniera primitiva, o giran-
doli intorno al fuoco, ovvero ricoprendoli tutti di ma-
teria combustibile, in modo da avere quasi un primitivo
fornello, come fanno ancora taluni selvaggi. Veniva
poi lisciata a stralucido la superficie, con maggiore o
Monumenti antichi. — Vol. Vili.

guale ed incostante preparazione della pasta. Sembra
che i vasi più neri siano i meno cotti, ovvero quelli
la cui pasta era meno adatta a subire con profitto
le trasformazioni prodotte dalla cottura; giacché ap-
punto i vasi più neri hanno maggiore tendenza a
scrostarsi e minore coesione.

Nonostante tutte queste imperfezioni, le forme
costruttive sono abbastanza corrette e talora eleganti,
sempre poi solide e pratiche ; nè manca un certo gusto

Fig. 74. 2:3

decorativo, come vedremo dalla minuta analisi e dagli
esempì grafici che qui adduciamo.

Nel pozzetto della tomba 1 si rinvennero intatti
i due vasi che qui presentiamo in disegno a contorno
(tìg. 71 e 72). Il primo è un piccolo orcio, che ha la

31
loading ...