Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 9.1899

Page: 37
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1899/0027
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
37

PANTALICA

38

lato di ponente, vennero da quella parte eseguite in
piena età storica delle opere, cioè una fossa o ta-
gliata trasversale a metà dell' istmo, aperta nella
viva roccia, appoggiata con i suoi sbocchi agli sco-

Fu detto e scritto che sulla montagna di Pan-
talea sorgeva una città; se la cosa, è, in massima,
vera, conviene intendersi sull' esatto valore di tale
parola, ciò che non era possibile prima di ordinate

scendimenti impraticabili che piombano nei fiumi,
quindi non girabile, e per di più coronata interna-
mente da un solido muro. Così la mano dell' uomo
rese, dati i mezzi di allora, inespugnabile un sito
già per natura fortissimo.

ricerche archeologiche. Già fin dal principio del se-
colo XVI 1' esistenza di una città era stata sostenuta
da quel valentuomo del Fazello, inducendolo dalle
infinite grotte funebri aperte nei fianchi della mon-
tagna, e che formano la più grandiosa ed imponente
loading ...